Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
17 giu

Aeroporti, ancora ritardi e disagi negli scali romani per lo sciopero di venerdì

Ancora disagi e ritardi per i passeggeri in transito al Leonardo da Vinci e a Ciampino per lo sciopero dei controllori di volo dei sindacati autonomi Unica e Licta. L’ok dal Tar a cui avevano presentato ricorso, dopo il differimento del ministero delle Infrastrutture relativo all’agitazione, è infatti arrivato solo giovedì. Una protesta che si è conclusa alle 17 di ieri pomeriggio con un totale di 115 i voli sospesi, tra partenze e arrivi. Per tutta la giornata ieri le compagnie aeree hanno riprotetto i viaggiatori tentando di contenere i danni. Un’impresa non facile, tenuto conto del poco preavviso. Alitalia aveva in fatto sapere di aver preso contatto con i passeggeri interessati alle modifiche dei voli, «offrendo soluzioni alternative di viaggio, ove possibile in giornata, per la stessa destinazione».

Ma in tanti sono rimasti bloccati o hanno visto slittare la partenza fino a tre giorni. Come i passeggeri della Ryanair. Tra i due aeroporti romani sono stati 11 i voli cancellati sabato dalla compagnia irlandese diretti tra gli altri a Catania, Londra, Bratislava, Madrid e Santander: “Non sapevamo di nessuno sciopero” racconta uno dei passeggeri diretto a Madrid che questa mattina si trovava ancora bloccato nello scalo di Fiumicino: “quando sono arrivato qui ieri ho visto il mio volo cancellato. Ripartirò in serata, così

mi hanno detto. Non mi resta che aspettare”.

Intanto, per l’assistenza a terra Adr, Enac ed Enav hanno organizzato una task force straordinaria di 100 addetti di Aeroporti di Roma che circolerà in tutte le aerostazioni a disposizione delle esigenze dei viaggiatori. È stato richiesto il prolungamento, esteso fino alla mezzanotte, dell’orario di attività dei punti di ristoro con un potenziamento del rifornimento di acqua e vivande.

es_ES
it_IT
en_US