Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
17 nov

Al Maxxi di Roma, BikEconomy: il primo forum dedicato alle due ruote

Tra piste rosse e rastrelliere, basta girare per ogni grande città europea – da Copenaghen a Barcellona – per capire che se fino a un decennio fa la bicicletta era un passatempo, oggi sta diventando sempre più un’alternativa sostenibile al traffico cittadino. Lo dicono anche i dati economici, che “pedalano” a velocità sempre più sostenuta. Se ne parlerà anche a Roma in occasione del primo Forum sulla BikEconomy che – col patrocinio del Ministero dell’Ambiente, dell’assessorato alla Città in Movimento e del Coni – si terrà oggi e il domani al Maxxi, che vuole diventare il primo museo bike-friendly d’Europa.

Comincia a farlo in grande stile, con la partecipazione di grandi campioni del ciclismo come Gimondi, Chiappucci e Cassani, attuale ct della Nazionale di Ciclismo Maschile. Con loro, e introdotti da Gianluca Santilli, si parlerà anche del primo Rapporto sulla BikEconomy (il 18 alle 15.15), preparato dalla Fondazione Manlio Masi. Tra i dibattiti, non mancano approfondimenti sui più svariati temi. Alle 15.30 si parla di bicicletta e salute, sia per la città che per l’uomo, mentre Paolo Ruffino, consulente della provincia di Amsterdam per la progettazione di una nuova autostrada delle bici, spiega l’esperienza della ciclabilità di massa nei Paesi Bassi.

Inevitabile il discorso sul caso romano: se ne discuterà, oggi poco dopo le 15.30, con Enrico Stefàno, presidente della commissione Trasporti di Roma Capitale, col responsabile delle Aree Urbane e Mobilità di Legambiente Alberto Fiorillo e con Roberto Sgalla, direttore centrale per la polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni per i reparti speciali della polizia di Stato. Chiudono gli appuntamenti del 18 l’appuntamento sulle “Start-up nel mondo bike”, alle 17.15, e l’incontro coi campioni del ciclismo con “Giro d’Italia: storia di un amore infinito”.

Si aprirà sul benessere fisico del ciclista la seconda giornata di forum. Ne parleranno docenti e ricercatori di Medicina della Sapienza e dell’Istituto Superiore di sanità,

con l’intervento anche di Antonio Spataro, direttore di Medicina e Scienza dello Sport del Coni e docenti della Sapienza e dell’Istituto superiore di Sanità.

Si chiude con un dibattito sul turismo e sul marketing territoriale, con riflessioni sull’Italia in bicicletta attraverso artisti, artigiani, luoghi e cultura. A parlarne rappresentanti di Autostrade, Editalia, Rcs Sport, il direttore generale del Touring, e il direttore centrale della Polizia Roberto Sgalla

es_ES
it_IT
en_US