Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
11 lug

Anche al Circeo chiazze marroni in mare. Moria di ostriche e molluschi

Non è solo Anzio un lido da bandiera blu alle prese con mare sporco. Mentre proseguono i disagi sul litorale neroniano, che in base ai primi accertamenti compiuti dalla Capitaneria di porto sarebbero dovuti a fioriture algali, questa mattina schiume e strisce di acqua marrone hanno fatto la loro comparsa anche al Circeo e in una delle zone meno affollate, quella del faro, dove a tuffarsi sono solo quelli che si avventurano lungo la scogliera di Quarto Caldo. Immediatamente è stata fatta una segnalazione alla Capitaneria di porto, per i necessari controlli e per appurare se si tratta di alghe putrefatte o peggio.

Nella vicina Sabaudia invece, che ugualmente si fregia della bandiera blu e che è meta costante dei vip, ondate di acqua putrida si sono abbattute sulla costa. E in questo caso, in base sempre alle prime verifiche compiute dalle guardie costiere, che hanno già chiesto anche l’intervento dell’Arpa Lazio per effettuare dei campionamenti, si tratterebbe dell’acqua proveniente dal vicino lago di Paola, che in questi giorni ribolle, dove è forte il fenomeno dell’eutrofizzazione e che è letteralmente invaso da migliaia di meduse. A Ponza, infine, c’è apprensione per la scoperta fatta da diversi sub, che hanno notato sui fondali una moria di ostriche e dei molluschi chiamati Arca di Noè, fenomeno già verificatosi in passato e di solito associato alle temperature elevate.

Disagi notevoli dunque in alcune delle località di mare più gettonate del Lazio. Ma i problemi lungo la costa non sono in questi giorni solo quelli di mare sporco. In estate viene infatti utilizzato abusivamente come spiaggia nudisti il tratto di arenile

tra la Bufalara e Rio Martino, in Comune di Sabaudia e in pieno Parco Nazionale del Circeo. Quanti prendono il sole in costume adamitico avrebbero iniziato anche ad essere particolarmente molesti e i forestali del comando di Fogliano hanno così ripreso i controlli in quell’area, finiti con una prima denuncia. Un 45enne di Aprilia, che ha anche reagito male al controllo, è stato infatti sanzionato e denunciato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

es_ES
it_IT
en_US