Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
1 feb

Arena San Cosimato, Franceschini: “Va sostenuta”. E Ferilli scrive a Raggi

SI allarga il fronte di attori, personaggi del mondo dello spettacolo e esponenti istituzionali che si oppongono alla decisione del vicesindaco Luca Bergamo di ridurre i giorni della rassegna estiva di cinema a piazza San Cosimato, a Trastevere, e di metterla a bando. La rassegna, inventata e organizzata dai ragazzi dell’ex Cinema America, si è sempre svolta nei mesi di giugno e luglio, per una durata di sessanta giorni con proiezioni di film e incontri con attori e registi internazionali.

Una decisione, quella di Bergamo, che non è piaciuta al mondo dello spettacolo, tanto che decine di attori e registi, dagli Oscar Roberto Benigni e Paolo Sorrentino a Gianni Amelio, hanno aderito alla manifestazione che si terrà lunedì 12 febbraio alle ore 13 all We Gil di Trastevere.

Una cosa bella, che funziona, che porta cultura, cinema, giovani, vita, entusiasmo in una bellissima piazza romana deve essere aiutata e sostenuta dalle Istituzioni, non ostacolata. Io sono a fianco dei ragazzi del #CinemaAmericahttps://t.co/7lgZX0UB23

— Dario Franceschini (@dariofrance) February 2, 2018

Ad esprimere solidarietà ai ragazzi dell’associazione Piccolo America è anche il ministro dei Beni culturali, Dario Fraceschini. “È una cosa bella, che funziona, che porta cultura, cinema, giovani, vita, entusiasmo in una bellissima piazza romana deve essere aiutata e sostenuta dalle istituzioni, non ostacolata. Io sono a fianco dei ragazzi del #CinemaAmerica” ha twittato il ministro.

A loro si è unita anche l’attrice romana Sabrina Ferilli, che ha deciso di scrivere alla sindaca grillina, Virginia Raggi. “Esprimo – si legge nella lettera- come hanno fatto i miei colleghi il mio più totale disappunto in riferimento all’esproprio che sta avvenendo nei confronti dei ragazzi del cinema America e della loro arena in piazza San Cosimato”. Per Ferilli si tratta di “un un atto gravissimo e senza alcun precedente nella nostra città. Io amo Roma, loro amano Roma e chiunque impedisca qualcuno di amare questa città o anche solo di limitarne e rallentarne il suo operato non può che provocare in me un sentimento di offesa e delusione, come detto anche da Benigni, Bertolucci, Sorrentino, Verdone e moltissimi altri”.

Dunque,

prosegue l’attrice, “questi ragazzi sono l’emblema della romanità che non si ferma davanti a niente e nessuno, mossi semplicemente da un sentimento d’amore per la città in cui sono nati. Mi appello personalmente a lei, sindaca Raggi, affinché la manifestazione in piazza San Cosimato venga immediatamente autorizzata come è successo negli anni scorsi. E aderisco anche io all’iniziativa presso il We Gil di largo Ascianghi”.

es_ES
it_IT
en_US