Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
19 ago

Atalanta-Roma 0-1: Kolarov regala i primi 3 punti a Di Francesco

ROMA – E dunque vince anche la Roma, in maniera un po’ più travagliata e difficile, ma insomma tiene botta con Juventus e Napoli che si sono subito prese la scena della prima giornata di campionato. Rispetto alle goleada degli avversari la Roma ha giocato una partita più vera, complicata: ha fatto il colpo con una punizione di Kolarov e ha portato la partita fino alla fine, sudando freddo poi per un palo finale preso da Ilicic. La vittoria sul campo dell’Atalanta comunque pesa proprio perché la squadra di Gasperini è una formazione di alto livello, e l’esordio dei giallorossi a Bergamo era veramente il più complicato delle prime tre squadre arrivate in testa lo scorso anno.

Sia Roma che Atalanta, date le situazioni di mercato non ancora completamente risolte, hanno affrontato la partita con formazioni abbastanza scontate. Con un uso moderato dei nuovi giocatori. Gasperini ha lanciato Berisha, Gosens e Palomino. Di Francesco invece è ricorso a Defrel in attacco e Kolarov in difesa. La partenza è stata equilibrata e anzi l’Atalanta ha mostrato maggior capacità di saper fare gioco, di tenere palla e anche di affacciarsi verso la rete. Poi come sempre accade la partita è svoltata su un episodio, una punizione rimediata da Nainggolan e battuta da Kolarov è finita in rete, con Berisha che ci è arrivato molto vicino, ma senza riuscire a intercettarla. Da quel momento in poi l’Atalanta ha faticato a riprendere la partita e la Roma è riuscita ad addormentarla per buona parte del tempo, fino a quando nel secondo tempo Gasperini ha messo dentro forze fresche che hanno ridato vitalità e forza al gioco dei bergamaschi. Soprattutto Ilicic, su assist di Gomez, è riuscito a far correre un brivido sulla schiena della Roma, cogliendo un palo sul finale. Ma la partita è comunque rimasta sull’1-0 per la Roma.

Condividi

Grande attenzione dei fotografi per Francesco Totti in tribuna tra Monchi e Baldissoni, al debutto ufficiale dunque come dirigente in campionato. La Roma è in un momento di passaggio, di transizione. Non c’è niente di definitivo, tanto più sul mercato attuale, ancora apertissimo per la ricerca dei sostituti di Salah e Rudiger. La Roma ha avuto più carattere, ma tutto sommato ha confermato che qualche problema in attacco c’è visto l’isolamento di Dzeko che fa reparto con giocatori che non erano destinati a essere titolari, almeno nei piani iniziali. Anche in difesa non tutto funziona perfettamente, la linea dei quattro non è ancora definitiva (Bruno Peres tra l’altro è uscito dolorante per un infortunio muscolare), ma si può considerare una novità Kolarov, giocatore che non sembra aver imboccato la parabola discendente. Prima le punizioni le tirava Totti, adesso Kolarov: si capisce che la Roma è all’inizio non tanto di una nuova stagione, quanto di una nuova epoca.

IL TABELLINO

ATALANTA (3-4-3): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Cristante (30’st de Roon), Freuler, Gosens; Kurtic (24’st Ilicic), Petagna (12’st Cornelius), Gomez. In panchina: Gollini, Rossi, Orsolini, Caldara, Vido, Castagne, Mancini, Haas, Schmidt. Allenatore: Gasperini.

ROMA (4-3-3): Alisson; Bruno Peres (36’st Fazio), Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Defrel (29’st El Shaarawy), Dzeko, Perotti (40’st Pellegrini). In panchina: Lobont, Skorupski, Moreno, Under, Gonalons, Nura, Gerson, Tumminello. Allenatore: Di Francesco.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste.

RETE: 31’pt Kolarov.

NOTE: Spettatori 25.000. Ammoniti: Defrel, Toloi, Nainggolan. Angoli: 4-1 per l’Atalanta. Recupero: 0′; 5′.

es_ES
it_IT
en_US