Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
15 mag

Comunali a Roma, le spese dei partiti: in testa Fdi e Marchini

I partiti e le spese per la corsa al Campidoglio. I candidati sindaco al Comune di Roma, contestualmente alla presentazione delle liste dello scorso 5 maggio, hanno consegnato il bilancio preventivo dei soldi spesi per la campagna elettorale. Il partito che intende investire di più è Fratelli d’Italia a sostegno della candidata di centrodestra Giorgia Meloni che prevede di sborsare 360mila euro. Poi la lista di Alfio Marchini che ha speso tra manifesti e varie un totale di 220mila euro. Al terzo posto il Partito democratico a sostegno del vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, con 202mila euro. Poi il Movimento 5 Stelle con una spesa di 160mila euro.

Tra i partiti principali a sostegno della candidata Giorgia Meloni, la Lega di Matteo Salvini che prevede di contribuire alla campagna con 33mila euro. A sostegno del candidato del centrosinistra Roberto Giachetti il partito dei Radicali invece prevede di contribuire con circa 15mila euro. Mentre i partiti a sostegno di Alfio Marchini sindaco: Forza Italia partecipa con 35mila euro, Lista Storace con 57mila euro e la lista “Roma popolare” con 132mila euro.

Per quanto riguarda le liste civiche a sostegno dei candidati, la lista “con Giorgia”

prevede di spendere circa 2mila euro, la lista civica “Roma torna Roma” per Giachetti sindaco prevede una spesa complessiva di 70mila euro. Il bilancio preventivo di CasaPound è di 27mila euro tra affitto locali, comizi e volantini. Arriva a quasi 25mila euro la spesa di Codacons per Roma a sostegno di Carlo Rienzi. La campagna più low cost è quella del partito “Il popolo della famiglia” a sostegno di Mario Adinolfi con un contributo di 5mila euro.

es_ES
it_IT
en_US