Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
19 giu

Comunali, eletta a 18 anni a Latina e mercoledì sui banchi della maturità

A 18 anni e con gli esami di maturità da affrontare mercoledì prossimo, in consiglio comunale a Latina è entrata la più giovane consigliera della storia della città e una tra le più giovani mai elette in Italia. Il trionfo della civica Latina Bene Comune, che dopo 23 anni di dominio incontrastato del centrodestra ha portato a Palazzo il sindaco Damiano Coletta, ha prodotto infatti anche una seconda grande novità e visto assegnare un seggio alla studentessa Valeria Campagna. La giovanissima, 19 anni il prossimo 28 agosto, da tempo impegnata nello scoutismo con l’Agesci e dal 2013 rappresentante d’istituto al liceo scientifico locale, il “G.B. Grassi”, ha raccolto ben 256 preferenze.

Come è nata Valeria la passione per la politica?

“Tutto è iniziato nell’ambiente scolastico. Dalla prima superiore ho preso parte alle associazioni studentesche, impegnandomi sul territorio per far valere i diritti degli studenti, e poi sono diventata rappresentante d’istituto. Importante però anche quanto ho vissuto nel mondo dell’associazionismo, con gli scout, in cui sono da anni”.

I tuoi amici come hanno reagito a questa tua scelta?

“I giovani sono distanti dalla politica, questo è vero, ma io ho avuto il sostegno di tutti. Hanno creduto in me e anche quelli che inizialmente mi dicevano chi me lo facesse fare poi mi hanno appoggiato”.

Perché Latina bene comune e perché una civica?

“La scelta in tal senso è iniziata la scorsa estate, quando l’associazione culturale Rinascita Civile organizzò un forum, illustrando le problematiche della città, e a me venne chiesto di interessarmi delle politiche giovanili. Avviata l’esperienza di Latina bene comune, visto che lì c’era anche una mia prof e un mio capo scout, mi sono fidata di loro”.

Pensavi di raggiungere un tale risultato?

“Sinceramente no. Ho lavorato tanto e ho cercato di far eleggere un rappresentante di Latina bene comune giovani, ma non pensavo alla mia persona. Abbiamo operato come squadra. Non pensavo neppure di ottenere la metà dei voti che ho avuto”.

Come hai passato il giorno del ballottaggio?

“Tutto il giorno in giro per i seggi e poi in sede dove, man mano che tornavano i rappresentanti di lista, abbiamo capito che la vittoria diventava concreta”.

Quale obiettivo hai in consiglio comunale?

“Essere il punto di riferimento per la mia generazione e per tutti i giovani della città”.

Ora dovrai affrontare gli esami, come sei riuscita a conciliare i due impegni?

“Per tutto l’anno

ho portato avanti lo studio, a cui tengo, e l’impegno politico, utilizzando tanto metodo e rinunciando a qualche svago”.

Paura più della maturità o più dell’ingresso in Consiglio?

“Assolutamente degli esami, che ho dopodomani e per cui ho ancora molto da fare. Il mio esame di maturità, quello personale, penso però di averlo superato e il Consiglio sarà la sfida dei prossimi anni”.

es_ES
it_IT
en_US