Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
12 mag

Danke-Miro, la Lazio saluta Klose. Stallo Sampaoli: “Non ho niente da dire”

ROMA – Simone Inzaghi continua senza sosta a preparare l’ultima gara della stagione contro la Fiorentina. Per il tecnico di Piacenza si tratta comunque di un match importante, un’altra possibilità per convincere la società e strappare la riconferma. Dovrà farlo però senza Biglia e Djordjevic (squalificati), mentre riavrà a disposizione Gentiletti e Keita. Non recupereranno invece Hoedt, Kishna, Radu, Matri e ovviamente De Vrij.

L’ULTIMA DI KLOSE, CON CANDREVA E KEITA A SUPPORTO – Con la Viola si andrà avanti con il classico 4-3-3: questa mattina non si sono allenati Patric, Basta e Lulic, ma dovrebbero regolarmente scendere in campo per la rifinitura. In porta ci sarà Federico Marchetti, in difesa spazio a Basta (in alternativa Patric), Bisevac, Gentiletti e Konko. A centrocampo si muoveranno Parolo, Cataldi (in netto vantaggio su Onazi) e Lulic. In attacco agirà il tridente preferito da Simone Inzaghi: Candreva-Klose-Keita, con il tedesco alla sua ultima partita con la maglia (personalizzata per l’occasione con la scritta Danke-Miro) della Lazio. All’orizzonte un’altra panchina per Milinkovic Savic e Felipe Anderson, verrà convocato Morrison. Domani conferenza stampa del tecnico e rifinitura. Intanto per la sfida contro la Fiorentina sono stati staccati 9mila tagliandi: per i tifosi sarà l’occasione di salutare Miroslav Klose e non solo. Probabilmente infatti si tratterà dell’ultima gara con la maglia della Lazio anche per altri giocatori: Braafheid, Mauri, Konko, Candreva e Biglia.

SAMPAOLI, FASE DI STALLO: “NIENTE DA DIRE AL RIGUARDO” – Intanto la trattativa tra Lazio e Jorge Sampaoli resta in una fase di stallo. L’offerta della Lazio di 2 milioni di euro annuali più bonus per due stagioni è ancora distante 600mila dalla richiesta dell’ex ct del Cile: “Ma non ho intenzione di parlare di questo argomento”, ha commentato lo stesso Sampaoli al portale cileno “El Mercurio”.. Permane comunque un cauto ottimismo, nonostante la toccata e fuga dell’allenatore a Barcellona (partito stamattina, rientrerà in serata), già prevista nel momento del suo arrivo a Roma. Difficile infatti che l’Espanyol possa pareggiare l’offerta della Lazio, più verosimile nel caso che lo faccia il Valencia, che però – se non venisse confermato Pako Ayestaran – sembra essere più orientato verso l’ex Watford, Quique Sanchez Flores. Tante carte in tavola, insomma, a cui vanno aggiunte le variabili Grecia (con l’Aek Atene) e degli Emirati Arabi, ben più remunerativa ma di certo di minore appeal. Sampaoli è ancora orientato verso la Lazio, ma aspetta un rilancio del club biancoceleste. Sempre secondo il portale cileno, inoltre, il tecnico avrebbe già visitato il centro sportivo di Formello in gran segreto insieme al suo staff.

es_ES
it_IT
en_US