Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
21 lug

È arrivato Lukaku. Ciro Immobile da Lotito: “Ci siamo quasi”

Jordan Lukaku a Roma, Immobile pure. Il primo per firmare il contratto che lo legherà alla Lazio per i prossimi 3 anni con opzione per il quarto a circa 700mila a stagione, il secondo per definire gli ultimi dettagli, come confermato dal curioso aneddoto raccontato a Radio Incontro Olympia dal tassista che lo ha prelevato al Colosseo: «Mi ha detto che stanno trattando e che ci siamo quasi», tant’è che in mattinata era stato anche a Villa San Sebastiano.

Il terzino belga è invece arrivato nel primo pomeriggio a Fiumicino, si è detto entusiasta e ha rivelato di essersi informato dai suoi connazionali “italiani” Nainggolan e Mertens prima di accettare l’offerta di Lotito. Il 21enne (22 tra 3 giorni) è stato pagato all’Ostenda circa 5 milioni. Dopo il portiere croato Vargic, è il secondo acquisto della Lazio. Il terzo potrebbe essere Immobile, che ieri ha accettato il quinquennale da 2 milioni più 500mila di bonus a stagione: subito dopo è partito per la Spagna, per parlare con il Siviglia e soprattutto con Sampaoli, ultimo pericoloso ostacolo prima di salutare il club andaluso. C’è un po’ d’ansia, il via libera del tecnico non è così scontato ed è fondamentale per concludere l’operazione da 10 milioni complessivi (2 subito, 8 a fine campionato).

Contemporaneamente il ds Tare lavora per rinforzare la difesa: rallentamenti per entrambi gli obiettivi, Jardel e Rodrigo Caio. Sul centrale del Benfica la trattativa si è complicata dopo l’acquisto da parte dei lusitani della frazione del cartellino precedentemente

in mano al fondo di investimento Traffic. Il sospetto è che dietro la manovra ci sia un altro club, così prende corpo l’ipotesi del piano B. Con Rodrigo Caio il dialogo è costante, un emissario della Lazio è in Brasile per trattare con club e famiglia del giocatore: manca ancora l’accordo economico ma c’è la volontà di trovare un’intesa, tanto che il padre del difensore potrebbe sbarcare a Roma la prossima settimana per parlarne.

es_ES
it_IT
en_US