Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
1 mar

Elezioni regionali, 5S: la squadra di Lombardi a misura di social

Sulle orme di Luigi Di Maio che ha spedito la lista dei ministri del suo potenziale governo al Quirinale, non avendo un indirizzo di recapito altrettanto illustre Roberta Lombardi ha dovuto ripiegare più modestamente su Facebook per presentare gli otto assessori che comporranno la sua squadra di governo. Che sarà pure a forte trazione femminile, ma abaco alla mano è a schiacciante maggioranza maschile. Le donne, candidata presidente compresa, sono soltanto tre, il restante 60% sono uomini, a dimostrazione della grande difficoltà del M5S con le cosiddette quote rose. Esattamente la stessa che patì Virginia Raggi al momento della formazione della giunta romana.

Un elenco di professionalità varie (dalla ricercatrice al poliziotto) che secondo la candidata ” farà rinascere il Lazio”. In qualche caso, però, le prese di posizione passate di alcuni di papabili assessori possono mettere in imbarzzo gli stessi 5 stelle. Basta leggere le parole di Daniele Brocchi – indicato al Turismo, Attività Produttive e Commercio – che nella sua veste di dirigente di Confesercenti così criticava (in una intervista al Messaggero nel giugno scorso) la gestione della città governata da Virginia Raggi: “La situazione è fuori controllo, la città è un grande bivacco e ricettacolo di persone improbabili che a ogni ora del giorno escono e fanno quello che vogliono rimanendo impunite. Davanti agli occhi dei turisti non è certo un bello spettacolo, tanto meno per i cittadini che ormai sono esausti e spesso passano mezze nottate alle finestre per capire cosa accade sotto casa ” .

Suggestiva, invece, la teoria del sociologo Nicola Ferrigni, già assessore in XII municipio (delega poi rimessa in polemica col minisindaco Castagnetta), che a proposito dell’aumento delle violenze sessuali tra giovanissimi al Corriere dichiarò che il fenomeno dipende dalla “globalizzazione della cultura “. “In realtà la violenza sessuale, il branco, lo stupro su minorenni non fa parte del dna dell’italiano medio ” , rincarò. ” Ma i video e la pornografia che girano sui social network e che arrivano da altre parti del mondo, stanno cambiando i nostri ragazzi”.

In caso di vittoria a 5 Stelle, Ferrigni dovrà occuparsi, tra l’altro, di Sicurezza. Mentre Daniele Mancini, incaricato all’Ambiente, nel 2016 fu accusato di incompatibilità con la sua carica di vicesindaco a Nettuno dove aveva chiesto di sanare un abuso edilizio in una sua proprietà. Mentre, in tema di potenziali conflitti di interesse, l’assessore dell’Agroalimentare in pectore Riccardo Calabrese è amministratore di una bella azienda ovinicola e cerealica nel viterbese. Mancano due nomi, tenuti coperti “per motivi professionali”: uno psicologo alle politiche sociali e una storica dell’arte alla cultura.

Con l’elenco della sua squadra in tasca, oggi la Lombardi sarà sul palco di piazza del Popolo per la chiusura della campagna elettorale dei 5 Stelle al fianco del candidato premier Luigi Di Maio e di Beppe Grillo che finora si era tenuto lontano dai comizi. Con loro anche la sindaca Virginia Raggi che su quel palco e in quella piazza chiuse quasi due anni fa la sua campagna per il Campidoglio.

Nell’ultima giornata di campagna

elettorale, il governatore uscente Nicola Zingaretti sarà a Latina, la stessa città scelta dal suo sfidante di centrodestra Stefano Parisi. I due saranno su due palchi diversi distanti tra loro soltanto 300 metri.

A Roma, invece, oltre ai 5 Stelle chiuderà Potere al Popolo ( in Largo Spartaco) e anche Forza Nuova che ha prenotato 4 diverse piazze. La questura, però, ha vietato al movimento di estrema destra il corteo previsto per la serata di oggi.

es_ES
it_IT
en_US