Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
30 gen

Erdogan a Roma, creata green zone: manifestazioni vietate

Saranno circa 3.500 gi agenti impiegati per la visita nella capitale del presidente turco Erdogan che sara’ accompagnato dalla moglie e da alcuni ministri. Il leader arrivera’ domenica sera a Fiumicino per ripartire 24 ore dopo. Previsti incontri con il Papa, il presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio. Come per le celebrazioni dei Trattati di Roma è stata istituita un’ampia area di sicurezza denominata “green Zone” dove saranno vietate manifestazioni per le giornate di domenica e lunedi. A tal fine e’ stato chiesto il rinvio delle iniziative in precedenza in calendario per quelle giornate. Questa area sara’ interessata da capillari servizi di polizia, sia con con funzione di osservazione che di immediato intervento in caso di iniziative senza preavviso.

Il dispositivo che in questi giorni si sta sviluppando a seguito di sopralluoghi e verifiche, in collaborazione con la polizia turca, mira a garantire la massima protezione del presidente turco e ad elevare ulteriormente gli standard di prevenzione antiterrorismo; prioritario è garantire eventuali forme di dissenso esclusivamente in una cornice di legalità.

Massimo rigore ed allerta operativa è quanto il Questore ha richiesto ad ogni singolo dirigente ed operatore di polizia che sarà impiegato nell’articolato dispositivo di prevenzione e sicurezza.

Il corteo presidenziale viaggerà su corridoi pre-individuati, ciascuno dei quali avrà varie alternative, in largo anticipo bonificati e sorvegliati dalle forze dell’ordine anche attraverso i sistemi di video sorveglianza cittadina o

appositamente dedicati alla Polizia Scientifica.

La Digos ha aperto un focus informativo sull’evento con il preciso scopo di aggiornare, ora per ora, la valutazione del rischio. Attive anche squadre di intervento NBCR messe a disposizione dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. Nei prossimi giorni sono previsti briefing operativi ed un tavolo tecnico allargato a tutti i soggetti interessati condurranno alla definitiva diffusione del piano di sicurezza.

es_ES
it_IT
en_US