Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
1 feb

Frosinone, sequestrati 350 chili di ostriche e frutti di mare

Ostriche vive messe in una grande cesta di plastica, all’interno di una Volkswagen Passat, e altri frutti di mare vivi contenuti in varie retine lasciati nel bagagliaio dell’auto. Tutti prodotti privi di bollini ed etichettatura. Privi dunque di qualsiasi garanzia sulla provenienza e sullo stato di conservazione, con ogni probabilità pescati illegalmente e pronti ad essere immessi illegalmente sul mercato.

L’ennesimo rischio per la salute dei consumatori e allo stesso tempo l’ennesima aggressione all’ambiente, non essendo chiaro dove quelle ostriche sono state pescate, sono stati disinnescati dalla sottosezione della polizia stradale di Cassino, che hanno intercettato i prodotti sull’autostrada A1, nel territorio di Frosinone.

Gli agenti hanno sequestrato un totale di 350 chili di ostriche e altri frutti di mare, li hanno fatti subito distruggere dalla Capitaneria

di porto di Gaeta e applicato una sanzione da duemila euro al trasportatore, un 50enne della provincia di Bari. Provvedimenti presi appurando appunto che i prodotti ittici venivano trasportati in violazione delle norme previste in materia di tutela alimentare ed igienico-sanitaria, su un mezzo non idoneo e in assenza della documentazione sulla tracciabilità del prodotto. La merce, se immessa sul mercato, secondo la Polstrada avrebbe consentito un guadagno di circa 10.000 euro.

es_ES
it_IT
en_US