Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
2 ago

Incendio alle porte di Latina: ucraino muore nel rogo della sua baracca

Uno dei mille incendi che stanno tormentando da settimane il Lazio ha avuto un esito tragico. A Latina ieri pomeriggio ha perso la vita un cittadino di nazionalità ucraina, di 55 anni, uno dei disperati che vivono in baraccopoli realizzate lungo le sponde dei canali di bonifica. Quando il 55enne si è buttato in acqua nell’estremo tentativo di scappare dalle fiamme era ormai troppo tardi.

L’incendio si è sviluppato tra il canale delle Acque Medie e via dei Volsci, alle porte del capoluogo pontino. Ben presto le fiamme, sospinte dal vento, si sono allargate, arrivando a minacciare case e a distruggere ettari di verde. I vigili del fuoco hanno capito subito che sarebbe stato duro domare quell’incendio e le operazioni di spegnimento, per cui è stato fatto anche intervenire un mezzo aereo, sono andate avanti per ore. In quella zona c’è una delle tante baraccopoli allestite da senzatetto provenienti dall’Europa dell’Est, che durante il giorno tirano avanti tra qualche espediente e la richiesta di elemosina e poi trascorrono la notte in quegli alloggi di fortuna.

Le fiamme hanno fatto esplodere anche diverse bombole di gas che gli stranieri utilizzano per cucinare. Ma mai i soccorritori avrebbero pensato che in quell’inferno fosse rimasto intrappolato un uomo. Quando è stata fatta la scoperta per il 55enne era ormai troppo tardi. Tanti volontari sono riusciti persino a mettere in salvo dalla zona cani e gatti. Per lo straniero non

c’è stato nulla da fare. Sulla vicenda il sostituto procuratore della Repubblica di Latina, Valerio De Luca, ha aperto un’inchiesta e la Polizia sta cercando di raccogliere tutti gli elementi per fare piena luce sulla vicenda. Indagini diverse da quelle solite per gli incendi boschivi. Anche il rogo tra via dei Volsci e il canale delle Acque Medie sembra di origine dolosa. Ma chi ha giocato con le fiamme questa volta ha ucciso un uomo. E sul fronte investigativo tutto cambia.

es_ES
it_IT
en_US