Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
14 mag

Internazionali, cala il sipario sull’edizione dei record

Il poker è servito. Madison Key, Serena Williams, Andy Murray e Novak Djokovic sono il quartetto protagonista delle finali della 73esima edizione degli Internazionali Bnl d’Italia. Una long session che quest’anno si è aperta il 2 maggio con i tornei delle pre-qualificazioni e che ha fatto registrare nuovi record di pubblico e di incassi. Le cifre del torneo del Foro Italico sono state anticipate oggi dal presidente della Federazione italiana tennis, Angelo Binaghi e dal numero uno del Coni, Giovanni Malagò e hanno raggiunto i 204.416 spettatori paganti con un incasso complessivo 11.709.689 (a cui bisognerà aggiungere i dati della giornata odierna).

Gli incontri della giornata conclusiva si sono aperti alle 13,30 sullo stadio Pietrangeli con la finale del doppio femminile tra Martina Hingis-Sania Mirza e Ekaterina Makarova-Elena Vesnina (vinta dalle prime due per 6-1 6-7 10-3), mentre alle 14 è scattata sul centrale la sfida afro-americana vinta da Serena Williams che ha così conquistato il suo quarto successo a Roma (7-6 6-3), ai danni di Madison Keys. Poi, sempre al Pietrangeli, la finale del doppio maschile Bob Bryan-Mike Bryan e Vasek Pospisil-Jack Sock e l’atteso epilogo tra Murray e Djokovic, con il numero uno del mondo a caccia del suo quinto sigillo sulla terra rossa capitolina.

Ma non è tutto poiché è stata assegnata anche la “Racchetta d’Oro”, riconoscimento conferito dalla Federtennis a personaggi illustri del passato di questo sport, che quest’anno è andato a Stan Smith e Mima Jausovec. E poi ancora è stata la volta del tributo ai “quattro moschettieri” (Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli con Pietrangeli capitano), che nel 1976, in Cile, conquistarono la Coppa Davis.

Ma i riflettori non sono stati puntati solo sulle star della racchetta poiché sui campi 9 e 10 si sono svolte le finali degli Internazionali

di tennis in carrozzina. Quest’anno il titolo è andato all’olandese Maikel Sheffers, partito in sordina nel match contro il numero 1 del mondo Stephane Houdet, ma che poi ha saputo imporre il proprio gioco non lasciando chance al fortissimo francese aggiudicandosi l’incontro con il punteggio di 6-3 6-3.


es_ES
it_IT
en_US