Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
21 ott

Lazio, arriva il Cagliari. Inzaghi avverte: “Ora è più difficile”

Una settimana ‘importante’, da chiudere al meglio: “Non guardiamo indietro”, avverte Simone Inzaghi. Vietato crogiolarsi nella soffice consapevolezza di aver battuto Juventus e Nizza: “Il difficile viene adesso. Il Cagliari ha cambiato allenatore pochi giorni fa, i giocatori avranno ancora più motivazioni”. L’obiettivo espresso dal tecnico in conferenza stampa è chiaro: mantenere alta la concentrazione. Stasera i sardi, poi le trasferte di Bologna e Benevento: “Ottobre è un mese duro, giochiamo molto fuori casa e dobbiamo essere bravi a recuperare energie. A novembre viaggeremo di meno”.

Tra campionato ed Europa, non c’è un attimo di respiro: “Rispetto all’anno scorso abbiamo meno tempo per preparare le partite, dopo un giorno e mezzo siamo già alla vigilia di un altro match”. Stringere i denti per dare un seguito a quanto di entusiasmante è stato compiuto finora: “Ora si parla tanto di questi ragazzi, protagonisti di due mesi magnifici. Siamo un gruppo unito in cui tutti si aiutano. Adesso dobbiamo rimanere nelle posizione importanti, abbiamo tanta strada davanti “.

È una Lazio che vince e soprattutto convince, quella plasmata da Inzaghi: “La squadra ha acquisito certezze, è più consapevole e tanti giocatori sono migliorati rispetto alla scorsa stagione”. E poi quel 3-5-2, diventato ormai un marchio di fabbrica per i biancocelesti: “Dal 4 luglio abbiamo giocato sempre con lo stesso sistema,

abbiamo maggiori sicurezze”. Lo riproporrà anche contro il Cagliari stasera (previsti 23mila spettatori), in formazione tipo. Strakosha in porta, Bastos, de Vrij, Radu in difesa, Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic e Lulic a centrocampo, Luis Alberto alle spalle di Immobile davanti. L’unico dubbio è legato al capitano bosniaco, ancora dolorante per una distorsione alla caviglia: c’è ottimismo, ma se non ce la dovesse fare il suo posto lo prenderà Patric.

es_ES
it_IT
en_US