Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
27 lug

Lazio, Candreva all’Inter. Arriva Thauvin Rissa Keita-Lulic

È il momento dei saluti. Candreva è virtualmente dell’Inter, mancano solo gli ultimi dettagli. I club hanno trovato un’intesa di massima sulla base di 23 milioni più 2 di bonus e l’esterno azzurro il 2 agosto si aggregherà al ritiro nerazzurro. Se ne va un giocatore importante, tra i più continui come testimoniano i 45 gol in 192 presenze. I tifosi si erano già rassegnati, la sua probabile cessione era nell’aria. Il club replicherà portando a Roma Florian Thauvin del Newcastle: operazione da circa 8 milioni.

Nell’idea del ds Tare, l’esterno francese avrebbe dovuto giocarsi il posto da titolare con Felipe Anderson e Keita. Il giovane senegalese però sta facendo di tutto per andare via. Lo ha dimostrato anche ieri in partitella, con una dura entrata su Lulic, “colpevole” di essere intervenuto precedentemente su Lukaku. Una “vendetta” degenerata in rissa: Keita ha interrotto in quel momento il suo allenamento, ennesima conferma di un rapporto ormai ai minimi termini con tutto l’ambiente. La prima proposta di rinnovo a 1,2 milioni a stagione della Lazio è stata rifiutata: il club aveva intenzione di migliorarla sensibilmente, ma alla luce degli ultimi eventi potrebbe decidere di accettare l’offerta da circa 20 milioni del Monaco.

Per completare il quadro, poi, in Brasile scrivono di un patto tra Lotito e Kia Joorabchian, nuovo agente di Felipe Anderson: il presidente ha accettato di mandarlo alle Olimpiadi, in cambio il procuratore porterà

un’offerta importante per il suo assistito, già proposto a Chelsea, Liverpool e un altro club. Intanto Arturo Diaconale, membro del Consiglio di amministrazione della Rai, si prepara per diventare nuovo ufficio stampa del club: “Lotito mi ha contattato, la proposta interessa. Spero di aiutare la Lazio a ricostruire un clima positivo tra squadra e tifoseria”. Stefano De Martino resterà comunque alla direzione di televisione, radio e magazine fino al 2018.

es_ES
it_IT
en_US