Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
26 mag

Lazio, è Baselli il vice Biglia. Lapadula per l’attacco. La sorpresa di de Vrij e il giallo Candreva

Ok, alcuni big probabilmente andranno via. Simone Inzaghi se ne sta facendo una ragione, resterà comunque alla guida della Lazio. Lo ha confermato ieri sera nell’incontro con Lotito, ma ha chiesto un mercato all’altezza, grazie ai soldi derivanti dalle cessioni illustri. E soprattutto non dovrà farlo solo con talenti che hanno bisogno di tempo per adattarsi al calcio italiano (Milinkovic, Wallace, Bastos e Lukaku): nella casella acquisti ci dovranno essere anche calciatori già pronti, come accadde nell’estate 2014 con gli arrivi di Basta dall’Udinese, Parolo dal Parma e de Vri dal Feyenoord, fresco dell’elezione a miglior difensore del Mondiale in Brasile.

Un nome che piacerebbe molto a Inzaghi, ad esempio, è Daniele Baselli, che con Mihajlovic al Torino è stato messo ai margini. Il tecnico della Lazio lo vedrebbe bene sia come mezzala, che come regista, al posto di Biglia, un ruolo interpretato (bene) a inizio carriera. Il ds Tare ha parlato con il suo agente (lo stesso di Gomez) due settimane fa e il suo contratto è in scadenza a giugno 2019, ma l’operazione potrebbe incontrare qualche difficoltà per via dei rapporti non proprio idilliaci (eufemismo) tra Lotito e Cairo. Piace il centravanti Lapadula, in uscita dal Milan.

Altra suggestione di mercato nata nelle ultime ore è quella di un clamoroso ritorno di Antonio Candreva. All’esterno effettivamente non dispiacerebbe indossare di nuovo la maglia della Lazio – nonostante il suo agente abbia smentito categoricamente, ribadendo la volontà del Nazionale di rimanere all’Inter – e Inzaghi anche lo riaccoglierebbe ben volentieri: la società però ha altri progetti e al momento si tratta solo di fanta-mercato. Intanto l’infortunio di Parolo è più fastidioso del previsto è il mediano non potrà nemmeno rispondere alla convocazione in Nazionale.

Prima chiamata in Under 21 invece per Murgia e Palombi (ha fatto molto bene in Serie B, in prestito alla Ternana): probabile che al prossimo raduno siano entrambi agli ordini di Simone Inzaghi, a partire dal ritiro di Auronzo di Cadore (in programma orientativamente

tra il 5 e il 20 luglio) e la successiva tournée in Germania, confermata anche nella prossima stagione. Prima di pensarci però l’allenatore vuole chiudere al meglio la stagione, vincendo con il Crotone e confermandosi al quarto posto in classifica: per la partita in Calabria si va verso il 3-4-2-1, con Vargic in porta, la difesa composta da Bastos, Wallace e Radu, Basta, Murgia, Biglia e Patric a centrocampo, Felipe Anderson e Milinkovic alle spalle di Immobile.

es_ES
it_IT
en_US