Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
10 lug

Lazio, effetto Bielxit: forfait dei tifosi e lite con Keita

EFFETTO Bielxit, fuga dalla Lazio. Le dimissioni lampo dell’allenatore argentino producono subito conseguenze nefaste. “No Bielsa, no party”, devono aver pensato quei 500 tifosi (il 10% delle prenotazioni) che hanno disdetto la vacanza ad Auronzo, sede del ritiro biancoceleste. Prevedibile. Come il fatto che Isla, pupillo del Loco, dopo la Bielxit abbia scelto la Fiorentina. Sorprende invece il caso Keita, che ieri non è partito per Auronzo: la squadra alle 17 si è ritrovata a Fiumicino e il monello senegalese, convocato, non si è presentato. I dirigenti lo hanno chiamato ma niente, telefonino spento. Chiaro segnale di rottura: Keita se ne vuole andare – raggiungerà il ritiro, pare, solo domani – e ha scelto il modo peggiore per “comunicarlo” alla società, furiosa per l’atteggiamento del 21enne attaccante, non nuovo a comportamenti ribelli.

Alla base del “mal di pancia”, il mancato rinnovo del contratto: quello attuale scade nel 2018 e gli garantisce un ingaggio da 600mila euro. Ora chiede 1,5 milioni. Il suo manager Calenda da tempo lavora per trasferirlo

altrove, con l’Inter in prima fila: si era parlato di un interesse del Real Madrid, per ora non concretizzato. La Lazio per lui chiede 30 milioni, ma insisterà per il rinnovo (con clausola di rescissione magari). Oltre Candreva, a un passo dal Napoli, in partenza anche Marchetti, Gentiletti (in prestito al Genoa), Crecco e Guerrieri (entrambi a Trapani). Domani giornata cruciale per l’acquisto di Valencia. E si stringe per il terzino Lukaku. Ma quanto fa male la Bielxit

es_ES
it_IT
en_US