Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
10 mag

Lazio, finale con la Juventus è corsa al biglietto. Per Biglia il rinnovo adesso è più vicino

Prima era ufficioso, ora è ufficiale. Ma la sostanza non cambia: Simone Inzaghi aveva già iniziato a prepararsi per la finale di Coppa Italia contro la Juventus considerandola in programma mercoledì 17 maggio, data anticipata proprio come due anni fa, per via dell’accesso all’epilogo della Champions League dei bianconeri.

Nonostante il giorno fosse in bilico fino a martedì sera (si fa per dire, visto il 2-0 in trasferta della squadra di Allegri nella semifinale di andata con il Monaco), ciò non ha impedito ai tifosi della Lazio di polverizzare con largo anticipo i biglietti: tutto esaurito in Curva Nord e Distinti Nord, restano a disposizione circa 3000 posti (da 120 euro l’uno) in Tribuna Tevere. Si va verso uno stadio Olimpico pieno: ecco perché è già in fase di elaborazione un programma di sicurezza speciale per l’occasione. “Siamo orgogliosi spiega Immobile a SkySport – di aver riportato i tifosi allo stadio: significa che il lavoro paga. Abbiamo raggiunto l’Europa e ora siamo concentrati sulla Juventus. Siamo felici per loro per la conquista della finale di Champions, sono fortissimi e difficili da battere. Proveremo a colpirli nei loro punti deboli, servirà la partita perfetta”. Prima però c’è la Fiorentina e Inzaghi vuole evitare cali di tensione in campionato, dove è a due sole lunghezze dal record di punti (72) della storia del club. Il suo desiderio ora è chiudere nel migliore dei modi la stagione, poi la società proverà a esaudirne un altro, confermando in blocco l’organico.

Tutto è legato alle questioni rinnovi, in particolare quelli di Biglia, de Vrij e Keita, in scadenza a giugno 2018. Per quanto riguarda il capitano argentino, l’offerta da circa 2,5 milioni di euro annui è stata accettata dal calciatore, ma resta da definire l’entità delle commissioni nei confronti del suo agente Enzo Montepaone: la volontà di Biglia, comunque, dovrebbe fare la differenza. Diverso il discorso per Stefan de Vrij, che sta benissimo nella Lazio, ma non rinnoverà il suo contratto. È finito nel mirino di molti club della Liga spagnola, si parla addirittura di un’offerta da 40 milioni del Real Madrid, anche se non arrivano conferme.

Molto più verosimili quelle di Valencia e, soprattutto, Atletico Madrid, disposte a trattare con Lotito sulla base di 25 milioni. Difficile rifiutare una proposta del genere, a meno che il presidente della Lazio non decida di mantenerlo in organico e perderlo a zero nell’estate 2018. Sicuramente vorrebbe evitare un simile scenario con Keita, ma il gelido rapporto tra il suo agente e la società rende tutto molto più complicato: di fronte a un’offerta da 1,5 milioni a stagione,

comunque, l’ex Barcellona non direbbe no. Lui a Roma sta bene, con Inzaghi si sente valorizzato. Se ne andrebbe solo per trasferirsi in un club che rappresenti un oggettivo passo in avanti nella sua carriera, magari proprio la Juve, una delle tante squadre che lo monitorano da tempo. Se ne parlerà più avanti. Il suo unico obiettivo colorato di bianconero, adesso, è fissato al prossimo 17 maggio: una data in cui Keita farà di tutto per diventare protagonista.

es_ES
it_IT
en_US