Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
25 mar

Lazio, Inzaghi in ansia per De Vrij. Lotito: ”Slogan di Libera sulle maglie”

ROMA – Dalla buona notizia di Lucas Biglia a quella meno felice di Stefan de Vrij. In casa Lazio il bollettino proveniente dalle Nazionali si aggiorna, stavolta per l’infortunio subito dal difensore olandese. Se da una parte Simone Inzaghi potrà riabbracciare già martedì, alla ripresa degli allenamenti, il regista squalificato con l’Argentina, dall’altra seguirà con ansia giustificata l’evoluzione delle condizioni di de Vrij.

ANSIA DE VRIJ, CAVIGLIA GONFIA – Il centrale degli Orange non è sceso in campo nella gara di qualificazione mondiale in Bulgaria: un ematoma alla caviglia, conseguenza di una botta rimediata giovedì in allenamento, ha privato il ct Blind della sua colonna difensiva. I Tulipani hanno poi perso 2-0, sconfitta che ora complica i piani della Nazionale dei Paesi Bassi (quarta nel proprio girone). In un primo momento, per de Vrij sembrava potersi trattare di un riacutizzarsi dell’infiammazione al ginocchio (problema già affrontato dopo la partita contro il Torino), ma almeno da quel punto di vista il pericolo è stato fugato. Il difensore classe ’92 è già rientrato in patria, ma proseguirà a Roma le cure necessarie. La sua presenza contro il Sassuolo, sabato 1 aprile, è per forza di cose in dubbio: dopo l’impegno di Reggio Emilia, la Lazio sarà chiamata al derby in Coppa Italia e allo scontro diretto contro il Napoli. La cautela è insomma la parola d’ordine per quanto riguarda l’olandese, che salterà l’amichevole di martedì contro l’Italia. A sfidare i compagni di squadra Immobile e Parolo ci sarà invece Wesley Hoedt: il collega di reparto di de Vrij ha fatto il suo esordio con la Nazionale nella ripresa della gara contro la Bulgaria.

HOEDT SI SFOGA CON IL CT OLANDESE – A sfidare i compagni di club Immobile e Parolo ci sarà invece Wesley Hoedt: il collega di reparto di de Vrij ha fatto il suo esordio con i Tulipani nella ripresa della gara contro la Bulgaria. Le scelte del ct Blind, che dal primo minuto gli ha preferito il 17enne dell’Ajax de Ligt, hanno fatto storcere il naso al centrale biancoceleste. Tanto da esternare pubblicamente il proprio disappunto: “Ho dovuto accettare questa scelta, ma non l’ho capita”, ha dichiarato a fine partita. Il selezionatore olandese ha preferito schierare un difensore di piede destro (il giovane de Ligt) in coppia con il mancino Martins Indi: “Ma in passato van Dijk e Bruma, entrambi destri, hanno fatto bene. Perché allora due giocatori di piede sinistro non possono giocare insieme?”, l’interrogativo piuttosto diretto del classe ’94 laziale.

LOTITO: “SLOGAN DI LIBERA SULLE MAGLIE” – Hoedt e gli altri biancocelesti potrebbero già indossare contro il Sassuolo una maglia speciale. Ospite del congresso nazionale dell’US Acli, Claudio Lotito ha sposato la proposta di esporre lo slogan di Libera – l’associazione anti-mafia fondata da don Luigi Ciotti – sulle casacche della Lazio: “Quando prendo un impegno – ha assicurato il presidente biancoceleste – l’ho sempre mantenuto. Ho già messo il fiocco giallo per i marò e la scritta per i terremotati”. Sulla partita in cui la scritta farà il suo esordio, Lotito ha aggiunto: “La prossima settimana stabiliremo quando”. Oltre a Libera, la Lazio sposerà anche un’iniziativa in collaborazione con l’US Acli: “A rotazione, ci sarà la possibilità per le persone più svantaggiate di assistere alle partite”.

es_ES
it_IT
en_US