Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
19 lug

Lazio-Padova: cori razzisti dei tifosi veneti nei confronti di Keita

ROMA – Capita anche questo nel calcio estivo. Che teoricamente dovrebbe essere pieno di amichevoli e di curiosità per vedere all’opera i volti nuovi della propria squadre, o comunque un’occasione per vivere il calcio come dovrebbe essere vissuto, cioè come un gioco. Questo in teoria, ma in pratica succede pure che un test senza nessuna importanza come un Lazio-Padova, giocato sulle Dolomiti, nel ritiro di Auronzo di Cadore del club biancoceleste, si trasformi nell’occasione per manifestare la propria inciviltà.

È esattamente ciò che hanno fatto i circa 150 tifosi del Padova, che hanno deciso di seguire la propria squadra per l’occasione. Peccato che, anziché preoccuparsi di sostenere i proprio beniamini, abbiano deciso di attaccare per il colore della sua pelle uno solo di quelli della Lazio, il giovane senegalese Baldé Diao Keita. Nel primo quarto d’ora della partita, non c’è stata una palla toccata dall’esterno cresciuto nelle giovanili del Barcellona che non sia stata accompagnata da beceri ululati razzisti ad opera del settore di tifosi del Padova, posti dietro la porta che a inizio gara era difesa da Bindi, il loro portiere. Intorno al 21′ lo scempio si è interrotto, o meglio ai “bu” sono subentrate le offese di vario genere sempre nei confronti di Keita, soprattutto quando, toccato in area di rigore, è caduto accentuando il contatto. Al 30′, poi, dopo un’azione devastante sulla fascia del giovane senegalese che ha propiziato il gol di Djordjevic, lo stesso Keita ha affrontato i tifosi portando il dito davanti alla bocca, come a dire loro di tacere. Loro hanno risposto continuando a offendere, lui risultando per distacco il migliore in campo di una partita che, per la cronaca, è terminata 2-1 per la Lazio. Ma alla luce di quanto accaduto è un dato che interessa relativamente.

es_ES
it_IT
en_US