Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
31 gen

Lazio, pari a San Siro contro il Milan. Inzaghi: mancato solamente il gol

Tutto rimandato alla partita di ritorno. La seconda sfida a San Siro con il Milan nel giro di 4 giorni finisce 0- 0, così la qualificazione alla finale di Coppa Italia si deciderà solo nella semifinale di ritorno all’Olimpico il 28 febbraio. Ha cercato un gol a tutti i costi, la Lazio, giocando a tratti un buon calcio ma senza impegnare mai troppo seriamente la difesa rossonera: “Sarebbe servita un po’ più di cattiveria sotto porta – dice Inzaghi – ma il risultato è comunque positivo e ci giocheremo tutto davanti ai nostri tifosi ” .

Non basta il rientro dal primo minuto di Ciro Immobile, perché nonostante la squadra di Inzaghi mantenga quasi sempre il possesso del gioco, al centravanti arrivano troppi pochi palloni: “Se c’era una squadra che poteva segnare – dice il centravanti – quella era la Lazio ” .

L’inserimento di Luis Alberto per uno spento Felipe Anderson ( che stavolta si gioca malissimo la sua opportunità dal primo minuto) riesce a dare una scossa e alzare ancora il baricentro: la pressione diventa più costante e pericolosa, con un gran colpo di testa di Immobile neutralizzato solo da una parata di Donnarumma, ma anche all’esposizione al contropiede del Milan, che per poco non riesce a passare in vantaggio con una conclusione di Cutrone (questa volta colpisce di testa) respinta da Strakosha e sulla conseguente ribattuta, calciata alta da Calhanoglu. È l’unica vera occasione degli attaccanti rossoneri, ben arginati dalla difesa improvvisata con il debuttante Caceres, Luiz Felipe e Radu: ” Dobbiamo dare fiducia all’uruguaiano – ha detto il ds Tare – e credo che il centrale brasiliano diventerà in futuro un punto di riferimento per la squadra”.

Intanto si è chiuso senza botti ( non erano previsti) l’ultimo giorno di mercato, alimentato solo da alcuni sondaggi dall’estero per Nani, rispediti al mittente dal parte della Lazio. Ceduti in prestito i giovani Prce all’NK Istra, Tounkara all’SK Flamurtari e Oikonomidis al Western Sydney Wandereres FC, mentre è stato messo sotto contratto il 18enne albanese Progon Maloku, già da qualche mese aggregato alla Primavera biancoceleste:

“Abbiamo dato la possibilità a qualche giovane – spiega ancora Tare – di andare in prestito per giocare: stiamo cercando di capire come trovare una sistemazione per elementi come Perea, Mauricio, Djordjevic e Marchetti. In altri paesi il mercato non chiude oggi ” . Ad esempio in Portogallo, Russia e Cina, dove le sessioni invernali si fermano rispettivamente il 2, il 24 e il 28 febbraio. In Brasile e negli Stati Uniti, poi, si arriva fino al 2 aprile e al 1° maggio.

es_ES
it_IT
en_US