Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
13 mag

Lazio, Sampaoli: tratto solo con Lotito (ma costa caro)

Prende aerei, parla con dirigenti spagnoli, risponde senza sbilanciarsi ad amici argentini e cileni: tutto con la Lazio nella testa. Perché Sampaoli vorrebbe allenare la Biancoceleste, è attratto dalla sfida con un calcio complicato come quello italiano e con un ambiente elettrico come quello romano: “Tratto solo con la Lazio” ha detto. Ieri mattina è volato in Spagna, ha ascoltato le richieste di Espanyol e Valencia, in serata è tornato nell’hotel vicino al Colosseo. Oggi ripartirà per Santiago del Cile, biglietto di andata e ritorno pagato dalla Lazio che lo corteggia e spera che abbassi le pretese economiche. Per sé e per il suo staff di cinque persone. Nei suoi giorni romani poi sì, ha visitato Formello, ne è rimasto ammirato. Ma il nodo è quello: costa tanto, Jorge Sampaoli.

E la Lazio riflette sul rapporto rischio-investimento. Vale la pena? A Lotito è piaciuto molto, ma non al punto da accettare la richiesta di 3,6 milioni netti all’anno, staff compreso (2,6 per il tecnico, il resto per i collaboratori). Tanto più che dall’altra parte c’è Inzaghi che convince, i suoi allenamenti vengono apprezzati sempre di più dal ds Tare, è in corso una valutazione importante. Simone o Sampaoli? Intanto l’Espanyol vira su Kike Sanchez Flores, con il Valencia non c’è accordo, il tecnico argentino aspetta la Lazio. E a sua volta la Lazio aspetta che Pioli ufficializzi l’intesa con l’Udinese: sarebbe un ingaggio in meno da pagare, circa due milioni lordi. Lotito si è preso un altro po’ di tempo prima della scelta definitiva, e intanto chi lavora all’operazione tenta di convincere Sampaoli ad accettare la proposta economica della Lazio. Oggi, prima della sua partenza alla volta di Santiago, altro contatto per definire le posizioni e magari avvicinare domanda e offerta.

Al momento balla un milione di euro a stagione, considerando appunto lo staff. È una spy story che divide la tifoseria: chi parla di bluff, chi invita Lotito ad alzare finalmente questa benedetta asticella degli ingaggi, chi tifa Inzaghi. Che prepara la partita con la Fiorentina, il Klose-day di domani. I giocatori indosseranno la maglietta celebrativa, quella nera da trasferta, con la scritta “2011-2016,

danke Miro”. Un ringraziamento al campione che saluta: 11mila i biglietti venduti, difficile però che si vada oltre i 35mila spettatori. Continua la caccia all’erede del tedesco: il Pescara conferma l’incontro con Lotito per Lapadula, ma il Leicester di Ranieri è in vantaggio. Domani sera non ci sarà Biglia, squalificato: al suo posto Cataldi. In attesa della stagione del riscatto, per il giovane centrocampista questo è un nuovo esordio.

es_ES
it_IT
en_US