Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
3 mar

Lazio, staffetta Keita–Immobile. E tra i pali ora è duello

Smaltita la sbornia per il derby vinto, la Lazio torna a concentrarsi sul campionato. Domani sera trasferta delicata, contro un Bologna rabbioso per i torti arbitrali delle ultime partite. Donadoni vuole uscire dalla crisi, Inzaghi deve continuare la serie positiva: se il Napoli oggi perde con la Roma, una vittoria al Dall’Ara porterebbe la Lazio a un solo punto dalla zona Champions. Di sicuro il tecnico dai suoi pretende lo stesso spirito del derby ed è orientato a confermare il modulo che ha messo in crisi i giallorossi. Con il rientro, però, di due uomini importanti come Radu e Lulic, leader dello spogliatoio che hanno festeggiato con i compagni il successo in Coppa Italia. Il romeno giocherà come stopper di sinistra nella difesa a 3, mentre il bosniaco correrà su tutta la fascia

al posto di Lukaku.

Almeno due i dubbi di Inzaghi, che ha tutta la rosa a disposizione. Il primo riguarda il portiere, perché Strakosha è stato bravissimo nel derby ma il titolare Marchetti ieri si è allenato regolarmente: ormai è duello tra i due, il giovane albanese sta mettendo in difficoltà il tecnico. Con lui tra i pali, la Biancoceleste non ha subito gol in due gare consecutive: non succedeva da cinque mesi. In 12 presenze, 9 le reti subite e 5 le gare chiuse con la porta inviolata (42%); 18 le presenze di Marchetti, con 23 reti subite e 2 gare senza gol (11%). I numeri (a cura di Lazio Page) dicono Strakosha, ma l’altro è sempre stato considerato

il titolare da Inzaghi: se sta bene, giocherà lui. Il secondo dubbio è in attacco: il tecnico potrebbe concedere una pausa a Immobile, inserendo Keita come centravanti e lasciando Ciro inizialmente in panchina per poi utilizzarlo a partita in corso. Sicuri Anderson e Milinkovic alle spalle della punta. In difesa, Wallace favorito su Bastos come stopper alla destra di de Vrij. Ma più degli uomini conterà lo spirito di squadra e la voglia di continuare a vincere.

es_ES
it_IT
en_US