Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
9 gen

Le canzoni del Volo, voci d’opera formato pop

Tornano i do di petto delle ugole più amate d’Italia, Il Volo arriva in concerto al Palalottomatica il prossimo sabato, 16 gennaio. Un bagno di folla annunciato per il Trio che è passato da un trionfo all’altro riuscendo nella rara impresa di riunire pubblici diversi: i giovanissimi, i quasi coetanei, i “genitori” e perfino gli anziani. Basta tornare alla testimonianza della signora Memena ultraottantenne concittadina abruzzese di Gianluca Ginoble, il baritono del trio, in estasi durante il concerto di Roseto. Ma probabilmente tutto questo successo è spiegato dall’eterna passione italiana per il virtuosismo vocale che evoca amori eterni per il melodramma. Basta pensare ai do di petto – quelli sì – del reuccio Claudio Villa e agli acuti di Andrea Bocelli passando per Al Bano che hanno fatto della romanza pop un genere immortale su tutti i palcoscenici.

Il percorso del Volo è noto, prima l’esordio ancora adolescenti nel talent di Antonella Clerici poi il trionfo al 65° Festival di Sanremo con “Grande Amore”, quindi il terzo posto all’Eurovision Song Contest 2015 di Vienna e un’enorme popolarità consacrata da dischi e live. Risultati che confermano come il territorio di confine fra pop e romanza, che ha fatto la fortuna dei Tre Tenori Carreras, Domingo e Pavarotti, continua a suscitare grande attrazione fra pubblici diversi. Poi ci si mette l’empatia che il trio riesce ad accendere grazie alla simpatia e alla giovane età che li ha consacrati anche come i più giovani Ambasciatori di Unicef Italia. Ma per spiegare questo grande successo non bisogna dimenticare la lunga serie di riconoscimenti conquistati e le collaborazioni prestigiose con divi latin pop come il nostro Eros Ramazzotti e il cileno Lucho Gatica, poi con gli inossidabili Pooh e la superdiva Barbra Streisand in una versione del classico di Charlie Chaplin “Smile”.

Anche grazie a queste collaborazioni di prestigio il trio ha costruito un catalogo molto amato e popolare, di grande cantabilità e immediatezza. Nel recente tour “Il Volo 2016 – Live nei palasport” sono infatti passati da classici degli anni ’60 come “Il mondo”, “Io che non vivo” a “Canzone per te” a cover di “Imagine” e “Can you feel the love tonight” ai titoli presenti in “L’amore si muove”, l’ultimo album “internazionale” che grazie ad una tripla versione italiana, spagnola e inglese è arrivato

ad un pubblico enorme. E il 16 gennaio il trio, formato da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble arriva al Palalottomatica: un’occasione preziosa anche per presentare al pubblico “Sanremo grande amore”, omaggio alla storia del Festival con titoli come “L’immensità” di Don Backy e “Ancora” di Eduardo De Crescenzo, ma anche quello dedicato ai classici di Natale, un mix che hanno azzardato giganti come Sinatra, Pavarotti o Tony Bennett.

es_ES
it_IT
en_US