Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
24 mag

Mazzano Romano, musica e solidarietà con Max Gazzè per il Bambino Gesù

Una grande festa di solidarietà e musica per il reparto Oncoematologia del Bambino Gesù. L’appuntamento è per sabato 27 maggio, al Casale sul Treja, agriturismo fattoria a Mazzano Romano già in passato protagonista di molte iniziative sociali.“C’era una volta” è il titolo della giornata una “Festa di musica e favole per grandi e per bambini con Max Gazzè e tanti amici”.


Il casale aprirà alle 11.00 con l’accoglienza dei clown dottori delle associazioni Ci metto il naso e La banda Faclò che intratterranno i bambini con animazione di contatto (micromagia, gag comiche e palloncini) e laboratori dedicati al riciclo per poi lasciar spazio allo spettacolo sul palco: alle 15 sul prato del casale, si darà il via ad una prova aperta del concerto estivo di Max Gazzè, per un momento unico di musica.

Insieme a lui e agli organizzatori artistici Carolina di Domenico e Luca Angeletti, tanti saranno gli amici che leggeranno fiabe per bambini: Claudio Santamaria, Simona Cavallari, Olivia Magnani, Irene Ferri, Massimo de Lorenzo, Christiane Filangeri, Ilaria Spada, Pietro de Silva, Cristiana Vaccaro, Valerio Aprea, Valentina Correani, Michela Andreozzi, Massimiliano Bruno, Katy Saunders, Camilla Filippi, Caterina Guzzanti, Roberta Lanfranchi, Jane Alexander sono solo alcuni dei nomi di ‘C’era una nota’, la grande giornata dedicata ai bambini.

Il ricavato sarà in parte devoluto al reparto OncoEmatologia del Bambino Gesù di Roma ed in parte utilizzato per la fondazione di una nuova casa famiglia per l’accoglienza dei bambini nel periodo della cura. “Questo sabato sarà una giornata di festa

all’aperto per i bambini del reparto, ma anche per tutti coloro che avranno il piacere di esserci e di contribuire a questa causa – spiegano gli organizzatori – Perché, come diceva Albert Einstein, “la maturità inizia a manifestarsi quando sentiamo che è più grande la nostra preoccupazione per gli altri che non per noi stessi”.

Il costo del biglietto sarà di 15 euro per adulto mentre i bambini entreranno gratuitamente.