Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
15 feb

Milleproroghe, taxi fermi a Roma: nessun servizio a Fiumicino e Ciampino. Un tassista e due vigili investiti

Servizio taxi bloccato nella Capitale in attesa della votazioneal Senato del maxiemendamento al Milleproroghe. L’agitazione si è estesa anche negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, praticamente svuotati di auto bianche. La protesta è arrivata fino a Palazzo Madama dove circa 500 tassisti, si sono radunati in piazza delle Cinque lune in attesa del voto del provvedimento in Aula.

I tassisti, “in agitazione in tutta Italia”, dicono dalla piazza, si scagliano contro il maxiemendamento del decreto Milleproroghe, sul quale il governo ha posto la questione di fiducia. Il provvedimento, è l’accusa dei conducenti di taxi, “spiana la strada alle multinazionali come Uber” perché l’emendamento Lanzillotta rinvia al 31 dicembre il termine entro il quale il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti deve emanare le norme volte a impedire l’esercizio abusivo del servizio di taxi e di noleggio con conducente.

Due incidenti a Fiumicino Un tassista e due vigili urbani investiti in due distinti incidenti allo scalo romano di Fiumicino. Gli agenti della municipale sono stati investiti da un autista Ncc (noleggio con conducente), mentre erano in servizio al Terminal 3 Arrivi dell’aeroporto. I due vigili sono stati trasferiti in autoambulanza all’ospedale Grassi di Ostia in codice giallo. I Carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente e secondo una prima versione dei fatti il noleggiatore avrebbe riferito di essere stato abbagliato dal sole accecante e di non avere visto i due vigili. I militari, peraltro, stanno ora verificando anche se il noleggiatore è in regola con la licenza di Ncc e con i documenti della vettura. E sempre al Terminal Arrivi un tassista, che stava attraversando la strada, è stato investito al termine di una lite tra altri due colleghi. L’uomo non ha riportato contusioni o ferite

Caos traffico Intanto, a causa dell’assembramento, traffico in tilt nel centro storico della Capitale. Piazza delle Cinque lune è stata chiusa al traffico, così come via Zanardelli da Ponte Umberto I. Chiusi anche corso Rinascimento, Piazza di Tor Sanguigna da Santa Maria dell’Anima e Sant’Andrea della Valle da Corso Vittorio Emanuele II. Varie linee di trasporto pubblico sono state deviate. Nei due aeroporti, invece, fin dalle prime ore della mattina la società di gestione Aeroporti di Roma ha messo a disposizione un servizio gratuito di navette sostitutive, per agevolare i viaggiatori nei trasferimenti verso Roma dopo l’agitazione dei tassisti. Il personale aeroportuale sta indirizzando i passeggeri anche a utilizzare gli altri mezzi di trasporto regolarmente operativi, come treno e bus.

L’esposto Il Codacons ha annunciato che depositerà un esposto urgente alle Procure della Repubblica di Roma, Milano e Torino, chiedendo di aprire un’indagine sulla protesta dei tassisti, per possibili interruzioni di pubblico servizio e blocco stradale. “Ciò che sta avvenendo in queste ore è gravissimo e intollerabile – spiega

l’associazione dei consumatori – senza alcun preavviso gli utenti sono stati privati di un servizio pubblico, con immensi disagi per i cittadini che in diverse città non riescono a reperire un taxi. Addirittura a Roma si è arrivati a bloccare la circolazione in centro e sono rimasti scoperti gli scali di Fiumicino e Ciampino. Per tale motivo chiediamo alle Procure di identificare i tassisti responsabili delle agitazioni non preannunciate e agire nei loro confronti”.

es_ES
it_IT
en_US