Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
4 mar

Regionali Lazio, exit poll Rai: Zingaretti in testa con il 30%-34% davanti a Parisi e Lombardi

Il governatore uscente Nicola Zingaretti sarebbe avanti nella corsa alla poltrona di presidente della Regione Lazio. Secondo il primo exit poll del Consorzio Opinio Italia per la Rai, alle elezioni Regionali Zingaretti, candidato per la coalizione di centrosinistra, è in testa con il 30-34%, mentre il candidato del centrodestra Stefano Parisi è al 26-30%. Terza la candidata del Movimento cinquestelle, Roberta Lombardi, al 25-29%, mentre il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, sostenuto da una lista civica di area centrodestra, è al 2-4%.

I CANDIDATI

Lo spoglio per le Regionali, per le quali erano chiamati al voto 4,8 milioni di cittadini, inizierà lunedì alle 14 dopo il conteggio delle schede per le Politiche. I candidati presidenti sono in tutto nove: l’uscente Nicola Zingaretti per il centrosinistra, Stefano Parisi per il centrodestra, Roberta Lombardi per il M5s, Sergio Pirozzi per le liste “Sergio Pirozzi presidente” e “Lista Nathan”. Gli altri sono Stefano Rosati con “Riconquistare l’Italia”, Jean Leonard Touadi con Civica Popolare, Mauro Antonini con Casapound, Elisabetta Canitano con Potere al Popolo, Giovanni Paolo Azzaro con Democrazia Cristiana.

PARISI: RISULTATO GIA’ STRAORDINARIO

“Dai primi exit poll è un testa a testa tra me e Zingaretti e questo è già di per sé un risultato straordinario”. È questo il primo commento agli exit poll del centrodestra alla Regione Lazio, Stefano Parisi. Parlando dal suo comitato elettorale nel centro di Roma, Parisi ha aggiunto: “La campagna elettorale è iniziata solo trenta giorni fa e soli venti giorni fa analisti importanti ci davano fuori partita. Adesso – ha chiarito – aspettiamo i risultati definitivi e le prime previsioni per capire meglio. Ma ora siamo vicini rispetto a quando sono partito con 25 punti di distanza. È un dato positivo”.

Tutti i dati Senato | Camera – Lazio 1 | Camera – Lazio 2 | Regionali

CHI VINCE

L’elezione è diretta quindi con un solo turno: vincerà chi prenderà anche solo una preferenza in più.
I consiglieri regionali saranno 50, di cui 40 eletti col proporzionale e 10 con premio di maggioranza. Alla coalizione vincente andrà il 60% dei seggi.

L’AFFLUENZA

Alle 19 per le regionali del Lazio aveva votato il 50,89% degli aventi diritto. La provincia in cui si è registrata la maggior percentuale di affluenza alle urne è quella di Viterbo dove ha votato il 55,03% seguita da Rieti dove ha votato il 54,96% degli aventi diritti. Segue quella di Latina con il 51,81%, Roma con il 50,63% e infine Frosinone con il 48,43%.

IL VOTO DEI CANDIDATI

Il primo a recarsi alle urne domenica mattina è stato Nicola Zingaretti, attuale presidente della Regione. “Oggi è silenzio elettorale oggi parla il popolo” si

è limitato a commentare il governatore, mentre lasciava il seggio di piazza Mazzini. “Il dato più notevole della giornatami sembra la fila di elettori, mai vista così lunga. Questo mi fa ben sperare”, ha detto invece la candidata alla presidenza della Regione Lazio per il M5s, Roberta Lombardi, in fila ad un seggio elettorale di Talenti insieme alla famiglia. Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice (Rieti) ha votato poco dopo le 15 al seggio 1 della sua città.

es_ES
it_IT
en_US