Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
2 giu

Rifiuti, dopo lo sciopero dei dipendenti Ama, Roma arranca ancora

Cumuli di rifiuti a Torrevecchia e a Torre Spaccata, caos immondizia alla Romanina e ad Anagnina fin quasi sotto Frascati. Caos spazzatura anche nei tratti della Prenestina e della Casilina fuori del raccordo anulare e a Settecamini.

Dopo lo sciopero dei dipendenti Ama, che hanno incrociato le braccia insieme a tutti i lavoratori delle aziende di nettezza urbana lunedì scorso, la capitale ancora arranca tra i rifiuti. Gli operatori dell’ex municipalizzata si sono trovati a dover smaltire l’immondizia depositata nei cassonetti la domenica, giorno senza servizio, e il lunedì, per un totale di 9000 tonnellate di rifiuti che si sono aggiunti ai 4.500 che quotidianamente produce Roma. Problemi seri anche a Tomba di Nerone, Olgiata, Portuense, Tor Sapienza, Acilia, Spinaceto, fanno sapere dalla Fp Cgil. “Lo sciopero ha messo in evidenza la fragilità del sistema di raccolta dei rifiuti a Roma. Basta un evento straordinario, per mandarlo in tilt”, dichiara il segretario di Roma e Lazio, Natale Di Cola.

Un simile accumulo di spazzatura non poteva essere smaltito con turni normali. E infatti Ama ha fatto ricorso massiccio allo straordinario. Ma il 2 giugno, festa della Repubblica, l’azienda si è trovata di traverso i lavoratori della sede in via Leofreni, a Settecamini. “In 220 non si sono presentati, rifiutando di svolgere il servizio straordinario e festivo, dunque con maggiorazione di paga, ma lo straordinario è su base volontaria”, spiega il presidente e ad di Ama, Daniele Fortini.

Altra piaga di

questi giorni, la proliferazione dei rifiuti ingombranti, materassi, frigoriferi, divani. “Sono triplicati rispetto alla normalità – racconta ancora Fortini – i romani hanno approfittato della situazione critica per svuotare le cantine”. Un’altra raccomandazione arriva dall’Ama: non lasciare a terra i rifiuti se si vedono sacchetti in strada perché non significa che il cassonetto sia vuoto, ma che semplicemente deve ancora passare la squadra per bonificare.

es_ES
it_IT
en_US