Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
23 ott

Ritirata dall’asta la moneta romana con Porto Traiano: Fiumicino la comprerà

Dovranno raccogliere, grazie a una colletta, circa 20mila euro in un anno: così l’assessore alla Scuola di Fiumicino, Paolo Calicchio e la Pro loco sono riusciti a salvare il sesterzio romano che era finito all’asta a Zurigo. Doveva essere battuto ieri, ma è stato ritirato in favore del comune di Fiumicino dopo l’accordo raggiunto con il titolare della Casa d’Aste con l’obiettivo di riportarlo a “casa” per i 1900 anni dalla morte dell’imperatore romano. Ora ci saranno 365 giorni per raccogliere le donazioni volontarie e ricomprare il sesterzio: a lanciare il crowdfunding, la Pro Loco dopo il primo appello dell’assessore.

“È un risultato bello per la città – spiega Calicchio, appassionato di archeologia e numismatica – che, caso unico in Italia, si è mobilitata per una moneta antica, pur con pochi giorni a disposizione per la raccolta fondi pubblica. Ricostruendo il percorso della moneta, riconducibile al 112-114 d.C., abbiamo appreso che è stata per circa 100 anni in Inghilterra per poi passare di proprietà ad un professionista di Ginevra. L’obiettivo da centrare in un anno è raccogliere circa 20mila euro, acquistare la moneta per poi farla conoscere al pubblico e alle scuole, per poi, tramite la sovrintendenza dei Beni Culturali di Ostia-Fiumicino, esporla nel Museo delle Navi, in fase di ristrutturazione. La moneta è uno dei rari elementi che ci dà una fotografia dell’architettura del Porto di Traiano costruito su indicazione dell’imperatore da Apollodoro di Damasco, genio artistico dell’antichità romana”.

“È un primo risultato – commenta il presidente della Pro Loco, Pino Larango

– avevamo pochi giorni per il crowfunding, che ora proseguirà, con il timore che collezionisti facoltosi o magnati esteri potessero acquistare il sesterzio. L’appello rinnovato a tutti i cittadini, e diversi lo hanno già fatto, è donare almeno 1 euro a testa. Una volta acquistata, allestiremo una teca per farla girare nelle scuole: un modo ulteriore per far conoscere la grande storia del nostro territorio che ospita i Porti Imperiali di Traiano”.

es_ES
it_IT
en_US