Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
4 mag

Roma, ai Fori imperiali il Buskers festival di Emergency

Tre giorni per “giocare alla pace”, anche se la pace è una cosa seria. Il motto per la seconda edizione di “Pe’ Strada – Buskers Festival for Emergency”, che l’anno scorso ha visto la partecipazione di decine di migliaia di persone, è un invito a guardare ad un futuro senza guerre, propiziandolo con le espressioni dell’arte di strada. Su tutta via dei Fori Imperiali, da venerdì 6 maggio fino a domenica 8, l’arte incontra la solidarietà. Parate, performance teatrali, laboratori per i bambini, tesi a stimolare una riflessione sulla realtà in cui lavora Emergency.

Realtà che quest’anno è stata più dura che mai per l’associazione fondata da Gino Strada, che dal 1994 a oggi con i suoi poliambulatori fissi e mobili ha curato 7 milioni di persone in 17 paesi del mondo. “È stato un anno pieno di violenza – dice il vicepresidente di Emergency Alessandro Bertani – basti guardare la situazione in Afganistan, ormai i tg non ne parlano più, ma ogni giorno i nostri ospedali accolgono decine di vittime. Per noi Pe’ Strada è un grande gesto di pace. Significa rispondere ai teatri di guerra proponendo i teatri di strada, contrapporre alle logiche del conflitto e della paura la gioia della libertà di espressione”, conclude Bertani.

Per il secondo anno il direttore artistico della manifestazione è Adriano Bono, voce e fondatore del Reggae Circus, band di musica e arte circense che durante il festival presenterà in anteprima il suo nuovo disco “Reggae Caravan”. “Rispetto all’anno scorso la manifestazione è cresciuta tantissimo – racconta Bono – abbiamo avuto una valanga di offerte dagli artisti di strada da tutta Italia per partecipare, quest’anno saremo in più di 50. L’arte si conferma il miglior veicolo per esprimere valori importanti – continua – oggi più opportuno che mai. Il Reggae Caravan è dedicato ai migranti, a chi è costretto a mettersi in marcia per attraversare i nostri paesi trovando confini spesso chiusi”.

Massimiliano Bruno (autore de “Gli ultimi saranno ultimi”), Stefano Fresi (interprete di “Smetto quando voglio” e “Forever Young”) e Paola Minaccioni (attrice e autrice radiofonica), presenteranno i numerosi ospiti sul palco, situato vicino a Piazza Venezia: da Cecilia Strada al musicista Sandro Joyeux, passando per il rap delle BestieRare (gruppo di cui fa parte Elio Germano) fino allo scrittore Erri De Luca.

Ma vera protagonista sarà la grande strada pedonalizzata dove funamboli e giocolieri, maghi, trampolieri e mangiafuoco si esibiranno tutto il giorno all’ombra del Colosseo. Ci sarà il maestro del fuoco Lucignolo,

il clown Piero Ricciardi (Clown Bretella), “l’uomo uccello” Claudio Montuori, il duo Creme&Bruleè, la fata delle bolle di sapone Zabò Zao e tanti altri, e tutti doneranno metà del loro ricavato “a cappello” ad Emergency. Come l’anno scorso, i fondi raccolti grazie al festival saranno destinati al Programma Italia, che quotidianamente garantisce il diritto alla cura a indigenti e persone sprovviste di documenti nel nostro paese.

es_ES
it_IT
en_US