Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
3 mag

Roma, al Fatebenfratelli sostegno alle mamme con disagio psichico

Un mamma serena cresce un bimbo sicuro. Nasce all’ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina di Roma, lo spazio perinatale: un nuovo ambulatorio, accessibile tramite servizio sanitario regionale, per offrire sostegno e assistenza alle mamme con disagio psichico.

Il servizio è dedicato alla cura psichiatrica di donne in gravidanza o che abbiano partorito da poco, fino al primo anno di vita del bambino. Secondo i dati dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) – spiega una nota dell’ospedale sull’Isola Tiberina – già nelle prime due settimane dopo il parto, le puerpere sviluppano un disturbo conosciuto come Maternity Blues, caratterizzato da fragilità emotiva e tendenza al pianto, in una proporzione che varia tra il 30 e il 70%. Il malessere può assumere forme più gravi: dalla Depressione (10%) alla più temuta Psicosi Post-Partum (0,1%).

“Intervenire prontamente è fondamentale anche e soprattutto per la futura salute mentale del bambino – spiega Donata Caira, Psichiatra al Fatebenefratelli-Isola Tiberina – Se consideriamo che questi disturbi riguardano la partoriente nel primo anno di vita del neonato, in un momento particolarmente significativo in cui il piccolo instaura la relazione di Attaccamento con la mamma, risulta evidente come il disagio della donna possa influenzarne lo sviluppo”.

Numerosi sono gli studi scientifici che correlano lo stato depressivo della mamma con lo stile di attaccamento del figlio e la sua salute mentale: tra questi, un’importante ricerca longitudinale di recente pubblicazione (“Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry”, Murray et al.2011) ha evidenziato come figli di donne con depressione post-partum, monitorati periodicamente fino ai 16 anni, abbiano maggiori probabilità di cadere in depressione rispetto a figli di neo-mamme non depresse. “Già da molti anni, nel Regno Unito – continua Donata Caira – la sanità pubblica ha investito negli Spazi Perinatali in quanto ha riconosciuto tra l’altro i vantaggi economici di questo tipo di intervento in termini di costi delle cure, non solo per la mamma ma anche per la futura salute mentale del bambino”.

Nel nuovo Spazio Perinatale dell’ospedale all’Isola Tiberina, la donna può esprimere il suo

malessere psichico e concordare, alla luce di una diagnosi effettuata tramite colloquio e test, un intervento terapeutico di tipo psicologico o farmacologico, alla luce dei più moderni aggiornamenti scientifici e delle linee guida internazionali. L’ambulatorio intende allargare la sua osservazione anche a tutte le donne che manifestino una problematica affettiva durante le specifiche fasi del ciclo vitale femminile (adolescenza, sindrome premestruale, menopausa).

es_ES
it_IT
en_US