Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
23 giu

Roma, al parco Nomentano torna l’IFest con Zerocalcare e Stato sociale

E’ il festival che ormai di fatto apre l’estate romana, o quel che ne resta. Un appuntamento fisso, dal 2014 in qua, nel cuore di Montesacro, a ridosso di piazza Sempione, ma aperto a tutta la città.

Torna, dal 29 giugno al 3 luglio, l’iFEST- Independent Festival Roma con un programma ancora più ricco. Tra i nomi più in voga Zerocalcare, Il Muro del Canto, Immanuel Casto, Punkreas, Rancore, Assalti Frontali, Lo Stato Sociale, 99 Posse.

Un’oasi nel deserto. Il festival è nato insieme al sogno di creare “un’oasi nel deserto dell’estate romana” da parte un gruppo di giovani e attivisti del III Municipio, senza sponsor e senza finanziamenti. E la scommessa sembra riuscita. Anche stavolta dunque, al parco Nomentano, cinque giornate ricche di laboratori per bambini nel pomeriggio, reading, dibattiti e tanta musica.

Il gemellaggio. Si comincia mercoledì 29 giugno, dalle 21.30, con “Il Muro del Canto”, il gruppo capitolino che cntribuisce al rilancio della tradizione musicale romana, al terzo album: “Fiore de Niente”. A loro si uniranno l’energia e il ritmo dei “Foja”, band napoletana. L’idea è quella di creare una sorta di gemellaggio Roma-Napoli, dal titolo “Daje guagliù”. Previste le incursioni musicali di Piotta, Francesco Paura, Francesco Di Bella, Ilaria Graziano, Francesco Forni.

Il reggae. Giovedì 30 giugno si viaggia tra Roma e Kingston con il reggae live di Lampa Dread, Skasso, Ginko Villa Ada Posse e Baracca Sound. Poco prima, alle 19, il giornalista Giacomo Russo Spena presenta il suo libro sulla sindaca di Barcellona, Ada Colau, assieme a Joan Subirats, leader di “Barcelona en comù”.

Il rap. Si continua venerdì 1 luglio con la presentazione del nuovo album degli Assalti Frontali, storica band romana “di movimento”. A seguire sul palco i 99 Posse in tour per l’Italia, con formazione live e sound rinnovato, per diffondere il nuovo album “Il tempo. Le Parole. Il suono”. Ad aprire le danze il rap di Rancore.

E il Punk. Punk e velocità delle origini sabato 2 luglio con l’arrivo dei Punkreas, veterani della scena italiana, in tour con “Il Lato Ruvido”. La serata sarà aperta da altri due gruppi emergenti: Maleducazione Alcolica e A Morte l’Amore.

Zerocalcare.

L’ultimo giorno, il 3 luglio, sarà Zerocalcare a presentare il suo ultimo volume a fumetti dedicato al viaggio sul confine turco-siriano: “Kobane calling”. Con la letteratura si sono cimentati anche i ragazzi de Lo Stato sociale che presenteranno “Il movimento è fermo”. Più tardi torneranno sul palco per incursioni musicali alternanosi con i Verano e il trasgressivo Immanuel Casto.

es_ES
it_IT
en_US