Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
14 feb

Roma best practices award 2017, il premio per i figli migliori della Capitale

Premiare, valorizzare e mettere in rete le migliori idee, i migliori progetti e le migliori soluzioni per Roma. E’ questo l’obiettivo della prima edizione del “Roma best practices award – Mamma Roma e i suoi figli migliori” che si svolgerà il 21 aprile 2017 presso l’Aula Magna della Facoltà di Architettura, Università degli Studi Roma Tre (ex Mattatoio di Testaccio) in occasione del 2770esimo Natale della città e che ha ricevuto la collaborazione di ministero dell’Istruzione università e ricerca (Usr), Camera di commercio di Roma, Ufficio per la coesione territoriale presidenza del Consiglio, Regione Lazio, Roma Capitale, Municipio Roma I, Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, Università degli studi Roma Tre.

Per la prima volta in una città italiana, il Best Practices Award nasce per raccogliere e valorizzare le tantissime iniziative e prassi esistenti nella Capitale. A Roma, infatti, già sono attive centinaia di esperienze di successo, progetti ed esperienze che toccano una vasta gamma di settori: dall’istruzione all’ambiente, dalla cultura alla rigenerazione urbana, dall’integrazione allo sport e alla responsabilità sociale d’impresa.

Lo scopo del premio è questo: valorizzare i migliori casi presenti sul territorio cittadino, far emergere idee innovative e individuare le ‘buone pratiche’. Ma non solo, il Roma best practices award mira a mettere in rete queste esperienze per unire le forze tra associazioni, scuole, aziende, comunità, Istituzioni o singoli cittadini che sviluppano idee, si organizzano, si attivano per trovare soluzioni nuove per Roma.

I vincitori riceveranno premi in beni, servizi o denaro messi a disposizione dai partners o dagli sponsor dell’evento. Per questo è prevista una ‘call to action’ rivolta alle aziende romane: saranno loro a sostenere i progetti migliori per Roma.

Per partecipare al Premio bisogna inviare il materiale riguardante la propria attività o progetto (in formato testo, immagini, video) entro domenica 5 marzo all’indirizzo email romabpa2017@gmail.com. Per tutte le informazioni necessarie è possibile consultare il sito romabpa2017.it oppure chiamare al numero 06.3751.5922.

Le aree tematiche tra cui è possibile scegliere sono 6: “Roma cresce bene” per le attività riguardanti scuola-territorio e alternanza scuola-lavoro; “Roma Tvb” per le attività che migliorano i beni comuni della città; “Roma accoglie bene” per le attività per l’integrazione e la solidarietà; “Roma parla bene” per le campagne di comunicazione che fanno bene alla città; “Roma innova bene” per le soluzioni che migliorano la qualità della vita in città; “Roma si muove bene” per le attività sportive e culturali che fanno integrazione.

La giuria scientifica è composta, tra gli altri, da Rebecca Spitzmiller (Retake), Ascanio Celestini (attore), Lorenzo Tagliavanti (presidente Camera di commercio di Roma), Mario Panizza (rettore Roma Tre), Gildo De Angelis (direttore Ufficio scolastico regionale Miur), Catia Tomassetti (presidente Acea Spa), Maurizio Saggion (direttore Fondazione Roma Solidale), Rossella Santilli (giornalista Tg3 Lazio), Alvaro Moretti (direttore quotidiano “Leggo”), Salvatore Monni (#mapparoma), Erminia Manfredi, Mohamed Tailmou (Portavoce rete G2), Luisa Arezzo (Scuole di Roma), Stefano Baldolini (Huffington Post Italia), Massimo Vallati (Radio Impegno), Alberto

Versace (Agenzia per la Coesione territoriale presidenza del Consiglio), Valerio Piccioni (giornalista sportivo).

Infine dal 25 aprile al 1 maggio 2017 si terrà il “Mamma Roma Village”, la città delle Buone Pratiche per la città. Nella cornice di Piazza Mazzini si terranno mostre, eventi, seminari, workshop sulle attività svolte e che si organizzeranno dalle centinaia di associazioni, aziende, onlus che partecipano al Roma Best Practices Award.

es_ES
it_IT
en_US