Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
24 mag

Roma, “Festival di Psicologia”: mente ed emozioni sbarcano in musei e teatri

Nove appuntamenti per scoprire tutto di se stessi e del mondo che ci circonda concentrati in cinque giorni con oltre quaranta ospiti provenienti dal mondo della cultura, delle istituzioni e dello spettacolo. Si parlerà di realizzazione personale, rapporti fra i sessi, lavoro, politiche sociali, universo digitale, post-verità e umorismo con i maggiori esperti del settore. Tutto questo è ll “Festival di Psicologia 2017: Viaggio nelle emozioni”, evento arrivato alla terza edizione e organizzato dall’Ordine degli psicologi del Lazio con il ministero della Salute, Regione Lazio, Roma Capitale e l’Università “La Sapienza” di Roma.

Il “viaggio”. Si comincia oggi alle 21, tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero, al Teatro Quirinetta con “Mettiamoci in viaggio”. Con il viaggio la psicologia condivide due ingredienti essenziali: la curiosità verso la conoscenza e il desiderio di trasformazione. “La metafora del viaggio – racconta Pietro Stampa, vice presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio – sarà utilizzata per affrontare il tema del cambiamento e della realizzazione di sè: in termini lavorativi, esistenziali e creativi”. Stasera ne parleranno, oltre a Pietro Stampa, il regista Paolo Genovese, Doris Zaccone, conduttrice di “Capital in the world”, Romano Benini docente di politiche del lavoro, Massimo Dellaglio, giornalista e autore del portale “Mollo tutto”, Anna Maria Giannini, docente di Psicologia e Nicola Piccinini, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

Le emozioni. Il 26, alle 9 del mattino al Teatro Marconi, ci si sposta nell’universo dei giovanissimi con “Emozioni in rete”. La messa in scena dello spettacolo “Condividi” racconto sul cyberbullismo subito da due dodicenni, offrirà lo spunto per un dibattito con oltre 200 ragazzi. Parteciperanno l’autrice del testo teatrale Anastasia Astolfi, e, fra gli altri, l’attore Fabio Gomiero, il presidente dell’associazione nazionale magistrati del Lazio, Costantino De Robbio, e, le psicoterapeute Vera Cuzzocrea e Olivia Pagnano. Sempre venerdì alle 19 “L’amore in piazza” a piazza Sant’Apollonia con Ottavio Rosati, direttore della scuola “Plays” ed i musicisti di Ponentino Trio (l’evento di replica il 28 a Campo de’ Fiori alle 19). Sabato 27, ore 10 al Comando Polizia Municipale di Rieti, con il supporto di una ricerca condotta da “La Sapienza” si parlerà di luoghi e territorio,e si affronteranno temi come il terremoto, lo spazio urbano ed i servizi che ci sono in relazione alla loro funzionalità. Condurrà l’incontro Viviana Langher, docente di psicologia. Ma sabato, dalle 15 alle 18, si parlerà (e si praticherà) anche di sport a Villa Doria Pamphilj con esercitazioni di tiro al bersaglio e l’utilizzo di vogatori. A concludere la giornata, alle 21 al Centrale Preneste, l’evento “Giochi di ruolo”. A partire dalla domanda “Maschio o femmina ?” si illustrerà cosa vuol dire essere uomo o donna dal punto di vista sociologico, professionale, mediatico e culturale. A discuterne, tra gli altri ospiti, l’attrice Piera Degli Esposti, la direttrice di “Donna Moderna” Annalisa Monfreda e Vincenzo Padiglione docente di antropologia.

Il ruolo dei media. Domenica 28, alle 10 al Museo Macro di via Nizza, si entrerà nel mondo dell’informazione, digitale e non solo, con la discussione sul tema “Post-verità. La bussola impazzita”. Scoprire cosa è vero e cosa è falso in un’epoca dove quasi tutto è basato nell’autorevolezza delle fonti e in sistemi di garanzia condivisi e riconosciuti, diventa difficile capire veramente il significato della parola “verità”. E come si fa ad orientarsi in mezzo ad un “bombardamento” continuo di notizie provenienti da qualsiasi mezzo di comunicazione ? da twitter al dark web ? Da Facebook a Sky Tg24. Ne discuteranno Makkox, fumettista e coautore, con Diego Bianchi, della trasmissione cult di Rai 3 “Gazebo”, Diego Fusaro, filosofo e docente, Francesco Costa, vice direttore de “Il post”, Paolo Vinci, docente di filosofia, Alfonso Biondi autore del sito web “lercio.it”, Renzo Carli, docente di psicologia. Coordineranno Pietro Stampa e Nicola Piccinini.

L’humor al servizio della psiche. Ultimo appuntamento lunedì 29, alle 21, al Teatro Ambra alla Garbatella, con l’eclettica attrice e autrice Sabina Guzzanti. La Guzzanti affronterà il tema “Con leggerezza, ripartiamo” insieme a Filippo

Giardina, attore e autore comico, Massimo Bucchi, autore satirico, Gianni Montesarchio e Massimo Grasso, entrambi docenti di Psicologia a “La Sapienza”. Al centro della serata la modalità di pensiero forse più adatta a comprendere la natura, l’intensità, la congruenza o l’incongruenza delle nostre emozioni: lo humor. Coordinano Pietro Stampa e Nicola Piccinini.

(Per consultare il programma completo del festival www.festivalpsicologia.it)

es_ES
it_IT
en_US