Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
10 mar

Roma, furti e scippi alla stazione Termini: 10 arresti, sequestrate 50 dosi di droga

Dieci persone arrestate, circa 50 dosi di droga sequestrate, oltre 70 persone identificate e accertamenti su circa 40 veicoli. E’ il bilancio dei controlli fatti nelle 48 ore dai carabinieri della Compagnia Roma Centro nell’area della stazione Termini e vie limitrofe.

I militari hanno arrestato un 17enne libico, senza fissa dimora e con precedenti, che poco prima, in piazza dei Cinquecento, si era avvicinato alle spalle di un turista spagnolo in attesa di un taxi e gli aveva strappato la catenina che aveva al collo. I Carabinieri hanno notato la scena e sono riusciti a bloccare il malvivente che aveva tentato la fuga a piedi. L’arrestato è stato accusato di furto con strappo.

Arrestato anche un 19enne egiziano ed un 30enne albanese con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo è stato notato in via Giovanni Giolitti mentre cedeva dosi di marijuana ad un tossicodipendente, mentre il secondo è stato “pizzicato” in piazza dei Cinquecento a spacciare dosi di cocaina ad alcuni giovani. La perquisizione dell’abitazione del 30enne ha permesso ai Carabinieri di recuperare oltre 30 dosi di cocaina e hashish, oltre che materiale per il taglio e confezionamento.

I carabinieri di via Vittorio Veneto hanno invece arrestato un 23enne egiziano che spacciava marijuana in via Giovanni Giolitti nei pressi della stazione Termini.

In quattro diversi interventi,

in manette sono finiti anche sei ladri – un 32enne romeno, un 22enne moldavo, due cittadini egiziani, di 21 e 25 anni, un 60enne romano e una 50enne ucraina – arrestati dai Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini perché sorpresi a rubare in un negozio del Forum Termini.

Recuperata tutta la refurtiva, circa 1.500 euro di vari capi di abbigliamento. Tutti gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza delle varie caserme, in attesa del rito direttissimo

es_ES
it_IT
en_US