Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
11 mar

Roma, giornalista Rai minacciata: arrestato ex compagno della bambinaia

È durata meno di 48 ore la caccia all’uomo, un panettiere di origini afghane, che venerdì mattina a Talenti aveva aggredito con un coltello la giornalista Rai Christiana Ruggeri. Gli agenti della polizia investigativa del commissariato Fidene Serpentara lo hanno rintracciato sabato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni. Non si era presentato a lavoro accusando un malore.

L’uomo si trova ora in carcere dove oggi si terrà l’udienza per la convalida del fermo.

Sono state ore di angoscia e paura per l’inviata che venerdì mattina era insieme alla figlioletta di 7 anni quando è sfuggita per miracolo all’aggressione: armato di un coltello, si era nascosto dietro le auto parcheggiate e quando l’ha vista arrivare insieme alla bimba l’ha aggredita. La donna ha avuto giusto il tempo di barricarsi in auto. Ma la follia dell’uomo non si è placata. Le ha gridato ” Sei una maledetta, me la pagherai ” e poi ha tentato di romperle il vetro della macchina e di forzare la portiera con calci e pugni. A quel punto la donna è scappata imboccando via Ugo Ojetti a tutta velocità fino al vicino commissariato dove ha denunciato quanto era appena avvenuto.

Secondo quanto ricostruito insieme agli investigatori, non si era rassegnato alla rottura con la fidanzata, bambinaia della giornalista, che lo aveva lasciato lo scorso novembre dopo un’aggressione. Da quel momento ha iniziato a pedinarla e a perseguitarla nonostante le segnalazioni e una denuncia

fino a quando la ragazza per tutelare la famiglia della Ruggeri si era licenziata. Da quel momento però la stessa giornalista era finita nel mirino del panettiere che più volte le aveva chiesto informazioni sulla ex accusandola anche della loro rottura. “La fine d un incubo – ha commentato alla notizia dell’arresto – ma il magistrato che dovrà decidere della convalida del fermo si ricordi che ha tentato di pugnalare una bambina di 7 anni e non solo me”.

es_ES
it_IT
en_US