Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
31 lug

Roma, i movimenti per la casa manifestano sotto il Campidoglio: “Raggi ci incontri”

Si sono riuniti nella piazza del Campidoglio, davanti all’ingresso dei Musei capitolini, i manifestanti del movimento per il diritto all’abitare che chiedono un incontro al sindaco di Roma Virginia Raggi. “Quello che chiediamo noi al sindaco è un chiarimento sulla delibera Tronca – spiega Elisa, membro del coordinamento cittadino lotta per la casa – una delibera che ha completamente rovesciato quella della Regione proclamando solo sgomberi. Anche dopo l’ultimo incontro avuto con la Raggi abbiamo avuto lo sgombero del ‘Point break’, uno spazio occupato come ‘studentato’ al Pigneto. I manifestanti chiedono, inoltre, “un tavolo inter-istituzionale anche con la Regione”.


Contro gli sgomberi #assedio al Campidoglio adesso pic.twitter.com/lnwncPWS3b

— Coord. Lotta Casa (@CoordLottaCasa) August 1, 2016

In piazza i manifestanti hanno portato una bandiera rossa sulla quale si legge “Stop sfratti, sgomberi e pignoramenti”.

In migliaia al Campidoglio. Adesso. Contro gli sgomberi prendiamoci le piazze pic.twitter.com/JXkLITOWRG

— Cristiano Armati (@C_Armati) August 1, 2016

I movimenti contestano anche un mancato interesse da parte della giunta Raggi per la questione abitativa: “La Raggi, da quando si è insediata, non ha dato nessuna risposta al problema sulla casa e non ha ancora nominato un assessore con delega alla casa – spiega ancora Elisa – Non preme per risolvere il problema e non abbiamo avuto nessuna rassicurazione dalla Raggi. Vogliamo che esca almeno l’assessore alla casa visto che la Raggi ci dice che non ha il tempo né la voglia di occuparsene. Vogliamo delle risposte e non faremo passare un altro agosto con sgomberi”.

I manifestanti si sono poi spostati davanti l’ingresso principale di palazzo Senatorio, dove hanno anche srotolato alcuni striscioni tra cui uno che recita “la legittimità delle lotte contro l legalità dei poteri forti”. Durante il percorso, uno dei manifestanti ha sottolineato al megafono che bisogna far “sentire la nostra voce sotto le finestre di questo Comune immobile che sta lasciando l’iniziativa alla questura”. I manifestanti continuano

a presidiare la piazza intonando vari cori, tra cui il più gettonato “mai più senza casa”.

I manifestantihanno poi dato vita a un corteo dalla piazza del Campidoglio verso il Circo Massimo. I Movimenti hanno deciso di far partire il corteo dopo – hanno spiegato gli stessi manifestanti – aver ricevuto il rifiuto da parte della Raggi e della sua giunta a incontrarli sul tema dell’emergenza abitativa, strappando la promessa di un confronto a settembre.

es_ES
it_IT
en_US