Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
16 nov

Roma, il blitz antiabusivismo di Meloni. E sui camion bar: “Mai più al Colosseo”

Blitz antiabusivismo dell’assessore capitolino allo Sviluppo economico, Adriano Meloni. Che poche ore dopo in un’intervista alla Dire torna sui camion bar al Colosseo e annuncia: “Non torneranno più in quell’area”. Anzi, la direttiva Bolkestein porterà “per sempre” le postazioni fuori dall’area archeologica del centro storico e libererà anche Pantheon e Fontana di Trevi.


A luglio del 2015, ai tempi di Marino, il tavolo per il decoro, la struttura a cui siedono le Soprintendenze statali e il Comune di Roma, ha allontanato i primi 22 camion bar dai luoghi di pregio nel cuore di Roma. Oggi l’assessore allo Sviluppo economico, turismo e lavoro della giunta Raggi spiega le prossime tappe e allontana ogni dubbio sulla volontà di intervenire per “regolamentare il settore una volta per tutte”.

“Quando questi spostamenti scadranno, a gennaio – spiega Meloni riferendosi all’ordinanza che tiene i camion bar lontani da Colosseo e Fori Imperiali – verranno rinnovati. Il divieto per i 22 camion bar già allontanati verrà prorogato fino a luglio, poi scatterà la direttiva bolkestein a cui questi spostamenti verranno allineati. A febbraio – prosegue Meloni – usciranno i bandi della Bolkestein. Le licenze decadranno tra maggio e luglio, quando la direttiva entrerà in vigore. Quindi, gli spostamenti già effettuati e prorogati verranno allineati con queste scadenze. Nel frattempo, lavoriamo su una norma per il decoro che riesca a regolamentarli una volta per tutte, perchè molto spesso si fanno ordinanze temporanee che bisogna rinnovare ogni sei mesi. Non è un metodo coerente, perchè ogni volta si devono sempre rincorrere le scadenze delle ordinanze, che tra l’altro non si possono rinnovare mille volte. È uno strumento adatto a problemi urgenti e contingenti, ma non è un modo per regolamentare un settore a lungo termine. Va affrontato un problema di fondo: che cosa vogliamo fare con i camion bar? stiamo lavorando su questo e, spostando la scadenza dell’ordinanza a luglio, abbiamo più tempo”.

“L’obiettivo del lavoro che stiamo facendo è proprio quello di sistemarli per sempre fuori dall’area archeologica del centro storico di Roma, che è anche l’unico posto dove hanno un ritorno economico. Quindi, se si tolgono da lì, si tolgono in generale”, prosegue Meloni. “Toglieremo gli ambulanti – non solo camion bar – anche da piazza dei cinquecento e dalla stazione Termini”.

Il blitz L’assessore compare in un video, in scarpe da ginnastica e jeans, a bordo di una moto insieme alla polizia di Roma Capitale, mentre raggiunge via del Teatro Marcello. “Ci hanno segnalato un po’ di abusivi qui e ne abbiamo presi tre-quattro. Li abbiamo circondati da tutti e due i lati, si mettono a correre come delle gazzelle”, dice Meloni nel video pubblicato su Facebook, con il titolo ‘Blitz #StopAbusiviARoma’. In piazza Venezia un abusivo ha tentato di fuggire lungo la scala del Milite Ignoto. “vende selfie stick a 10 euro, li compra a 50 centesimi, guadagna 9 euro 50, Se ne vende 10 guadagna 95 euro in nero”, constata l’assessore. Analogo blitz sulla Tuscolana dove sono stati sequestrati accessori per telefonini e bigiotteria.

Nel corso di un altro blitz in via Gioberti, dove all’arrivo degli agenti altri venditori abusivi sono scappati e hanno lasciato la merce in strada, Meloni ha aggiunto: “C’è questo abusivismo che ostacola il commercio legale, si mettono proprio davanti ai negozi e vendono quello che vogliono. Ci sono cose di note marche contraffatte. Questa è solo la punta dell’iceberg, bisogna risalire la filiera”. Uno dei negozi davanti a cui sostano gli abusivi, sottolinea l’assessore, “ci aveva scritto dicendo che c’era della concorrenza

sleale”.

Polemico il Pd ‘Assistiamo sgomenti a un video fascistoide modello Alemanno dell’assessore Meloni, che sorride soddisfatto dopo che un nugolo di vigili urbani in moto ha fermato due poveri extracomunitari che vendevano ombrelli. Una buffonata visto che il partito dei M5S è a favore dei Tredicine. Deboli con i forti e forti con i deboli”. Lo dichiara in una nota il deputato del Pd, Marco Miccoli.

es_ES
it_IT
en_US