Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
22 ago

Roma, Il ritorno di Totti e dell’ex Spalletti: Febbre Olimpico già 40mila le presenze

Tre mesi fa il congedo stagionale dall’Olimpico era stato straziante. Festeggiato il secondo posto in classifica, i settantamila romanisti presenti parteciparono in maniera empatica al doloroso saluto al calcio di Francesco Totti, immersi in un senso di smarrimento collettivo che, gradualmente, le settimane a seguire hanno un po’ sanato. Adesso ritroveranno l’ex numero 10 con la divisa da dirigente, aggrappandosi, anche se nella nuova veste, al simbolo amato per 25 anni, e riempiendo comunque lo stadio.

Già ventimila i biglietti venduti per la gara di sabato sera contro l’Inter, che, sommati ai circa 20mila abbonamenti sottoscritti fino a questo momento, regalano una previsione di oltre 40mila presenze. L’obiettivo è superare i 45mila paganti, per un esordio casalingo che vedrà la Roma subito – alla seconda giornata di campionato – impegnata contro l’Inter di Spalletti che verrà fischiato come accaduto nell’ultima dell’annata passata, con il Genoa.

Un battesimo dell’Olimpico che Di Francesco non vorrebbe certo steccare, costretto a cambiare la formazione per colpa dell’infortunio di Bruno Peres. Il tecnico si aggrapperà a delle certezze difensive regalate dalla vittoria sull’Atalanta. Su tutte quelle legate a Juan Jesus. Il brasiliano, posizionato accanto a Manolas – dopo aver battuto la concorrenza di Moreno e Fazio – si è mosso con sicurezza e con una buona condizione atletica. Talmente buona che Di Francesco potrebbe chiedergli di spostarsi sulla sinistra, contro la sua ex squadra, dove sa giocare e anche nel pre-campionato è stato utilizzato. In quel caso sarebbe libero Kolarov di andare a destra, chiudendo il buco lasciato dal ko di Peres.

L’alternativa più naturale da piazzare come terzino destro sarebbe quella di Nura, ma l’esterno classe ’97 è stato provato da Eusebio solamente pochi minuti nell’amichevole di Vigo. Mentre nell’intensa settimana di lavoro – neanche un giorno di riposo concesso ai giocatori – si studia la soluzione migliore, Monchi continua a trattare con la Sampdoria l’acquisto di Schick. “La Roma è molto più

avanti rispetto alle altre pretendenti – ammette alla Roma24.it il presidente del club, Ferrero – dell’entourage del giocatore non parlo perché non rispondo di cose che non mi riguardano””. L’entourage sarebbe molto avanti con l’Inter, infatti, mentre il club blucerchiato vuole cedere l’attaccante ai giallorossi. Nei prossimi giorni si capirà se da Trigoria riusciranno a convincere Schick, che a Roma sarebbe titolare sia in campionato sia in Champions.

es_ES
it_IT
en_US