Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
11 nov

Roma, in corteo a San Giovanni movimenti della casa, braccianti e migranti

I facchini della logistica con le bandiere dei Cobas, i braccianti della Piana di Gioia Tauro, le famiglie in emergenza abitativa, i migranti del Boabab, la comunità curda e bengalese: in tremila da tutta Italia hanno sfilato per le strade di Roma, da piazza San Giovanni a piazza dell’Esquilino, per chiedere “dignità e diritti”.

In testa al corteo i migranti sfruttati come braccianti nelle campagne del Foggiano, in lotta per chiedere la regolarizzazione dei permessi di soggiorno, costretti a lavorare in nero e a vivere nelle bidonville. Alle 16.30 una delegazione sarà ricevuta dal Capo del dipartimento Libertà civili e immigrazione del ministero dell’Interno, Mario Morcone. “Chiediamo il superamento dei villaggi-ghetto nelle campagne, la regolarizzazione dei documenti senza la quale è’ impossibile superare le condizioni di sfruttamento e lavoro sommerso – dice Irene, della rete “Campagne in lotta”, nata nel 2011 dopo le ripete di Rosarno e Nardo’ – la stessa vertenza riguarda anche chi abita nelle occupazioni”. Anche loro, a causa del decreto Lupi, al momento non possono ottenere le residenza e dunque non possono accedere alle cure sanitarie, all’istruzione e agli altri servizi.

Lunedì, alle 18.30, i movimenti per il diritto all’abitare saranno ricevuti in Campidoglio dagli assessori alle Politiche sociali, Laura Baldassarre, all’Urbanistica, Paolo Berdini, al Bilancio, Andrea

Mazzillo. “Chiediamo la modifica della delibera Tronca che prevede lo sgombero di altre 16 occupazioni entro la fine dell’anno – spiega uno dei portavoce dei senza casa, Luciano – l’attuazione del Piano casa regionale, il superamento del blocco dei certificati di residenza imposto dal decreto Lupi tramite autocertificazione, il blocco della devastazione del territorio causata dai Piani di zona”. Si attende anche la convocazione di un tavolo prefettizio ad hoc.

es_ES
it_IT
en_US