Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
5 feb

Roma, la crisi della Balduina, tra negozi chiusi e traffico

Saracinesche abbassate (-20% il saldo stimato tra aperture e chiusure), perdita di valore degli immobili (quasi il 40% in meno in 10 anni), traffico congestionato, immondizia sparsa e furti. La Balduina ‘chic’ di una volta, adagiata tra San Pietro e Forte Trionfale, con i suoi prestigiosi appartamenti e i bei negozi, rischia di scivolare in una crisi dal sapore amaro.

Tre chilometri quadrati e 42mila abitanti, un “paese” dove ci si conosce e riconosce ma senza un punto di aggregazione e neanche più un cinema (c’è n’erano due). A lanciare quello che è un vero e proprio grido d’allarme per uno dei quartieri più prestigiosi della Capitale è la neonata Associazione di Promozione Sociale “Balduinàs”, che, dopo sei mesi di organizzazione e confronti sul territorio, lancia un invito a cittadini e istituzioni locali per domenica 12 febbraio presso l’hotel Zone (via Alfredo Fusco 118, ore 17.30) per illustrare un progetto di rilancio e presidio del rione.

Monitoraggio dei fabbisogni sociali e dei servizi, piano di mobilità sostenibile, sistemi di sicurezza e vigilanza privata, assistenza all’avvio di impresa, accesso al credito facilitato, convenzioni per abbattere costi di energia, affitti, manutenzione e sicurezza; eventi culturali e socializzazione. Questi i punti cardine del progetto che mira a diventare anche “modello” per altri quartieri, in collaborazione con le istituzioni e con altre forze sociali.

Promotori ed organizzatori, Carlo Maria Breschi, presidente di Balduinàs, ex quadro direttivo di una associazione nazionale del commercio e del turismo, già candidato di CasaPound

alle elezioni 2016 del Municipio; Giovanni Tufani, consulente aziendale, esperto startup e imprenditore della ristorazione; Lorenzo De Santis, avvocato e presidente dei volontari sociali del “Comitato Balduina” e Stefano Roncaccia, espressione di una Rete di 60 commercianti, artigiani e professionisti in attesa dell’esito della risposta al bando regionale che prevede il finanziamento per lo startup di un programma di riqualificazione territoriale e commerciale del quartiere.

es_ES
it_IT
en_US