Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
15 lug

Roma, l’Accademia di Francia omaggia Anna Magnani: i suoi film a Villa Medici

Cinema all’aperto, la rassegna organizzata dall’Accademia di Francia a Roma, è dedicata quest’anno ad Anna Magnani, la grande attrice romana scomparsa nel 1973. Proprio sessant’anni fa, il 21 marzo 1956, la Magnani vinceva l’Oscar per la sua interpretazione nel film ‘La rosa tatuata’, diventando così la prima attrice italiana nella storia degli Academy Awards.

La genialità recitativa, il modo di vivere fuori dagli schemi e dalle convenzioni in un’epoca di grande fermento ne fanno un personaggio complesso, capace di coniugare fragilità e forza, malinconia e allegria. La sua carriera dimostra la grande determinazione con cui affrontò il lavoro e una società ancora dominata dagli uomini. La sora Pina di ‘Roma città aperta’ la trasforma nell’icona neorealista più famosa nel mondo. Seguono tanti personaggi che la Magnani ha reso indimenticabili attraverso i suoi sguardi, la sua voce, le sue inconfondibili risate, ma soprattutto attraverso la naturalezza della sua recitazione.

La rassegna si apre lunedì prossimo alle 21.30 con ‘Roma città aperta’, il capolavoro neorealista di Roberto Rossellini, che rimane un riferimento imprescindibile del cinema italiano e rivela al mondo il talento di Anna Magnani e termina venerdì 22 con Nella città l’inferno di Renato Castellani.

Nell’ambito di Cinema all’aperto, l’Accademia di Francia a Roma propone anche quest’anno il percorso di visita nei giardini di Villa Medici dedicato ai luoghi immortalati in celebri pellicole, come ‘Habemus Papam’ di Nanni Moretti e ‘La grande bellezza’ di Paolo Sorrentino, e ai lavori dei tanti registi che qui sono stati in residenza.

Ecco il programma

Lunedì 18 luglio, ore 21.30

Roma città aperta di Roberto Rossellini

Italia, 1945, 35mm, 100’

Martedì 19 luglio, ore 21.30

Molti sogni per le strade di Mario Camerini

Italia,

1948, 16mm, 90’

Mercoledì 20 luglio, ore 21.30

Bellissima di Luchino Visconti

Italia, 1952, 32mm, 130’

Giovedì 21 luglio, ore 21.30

La rosa tatuata di Daniel Mann

USA, 1955, 35mm, 117’

Venerdì 22 luglio, ore 21.30

Nella città l’inferno di Renato Castellani

Italia – Francia, 1958, 35mm, 104’

es_ES
it_IT
en_US