Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
14 giu

Roma, maestra picchia e insulta gli allievi: il pm pronto a chiedere il processo

Li ha insultati, strattonati e poi gli ha tirato anche i libri di scuola. Era in preda ai bollenti spiriti la maestra che, nell’ottobre 2014, ha maltrattato una classe di studenti di terza elementare dell’istituto comprensivo di via dell’Archeologia, nel quartiere Tor Bella Monaca. La donna, un’insegnante supplente, è stata indagata per abuso dei mezzi di correzione.

Insieme a lei, nella stessa inchiesta, è stata iscritta sul registro degli indagati anche la mamma di uno dei bambini maltrattati, che all’indomani del “fattaccio” aveva deciso di farsi giustizia da sé: aveva fatto irruzione nella scuola e aveva sferrato sul viso dell’insegnante un pugno. Per entrambe le donne il pubblico ministero Vincenzo Barba ha chiuso l’inchiesta – per la mamma il reato contestato è lesioni volontarie – e si appresta a chiedere il processo.

L’indagine era iniziata con le denunce di otto famiglie contro l’insegnante: i bambini al termine della lezione erano andati a casa e avevano raccontato di essere stati “pizzicati e strattonati” dalla supplente. Alcuni avevano aggiunto in lacrime di essere stati chiamati anche “handicappati e deficienti”. Le mamme, ascoltati i racconti dei figli, erano rimaste a bocca aperta e avevano deciso in blocco di chiedere spiegazioni. All’indomani si erano date appuntamento

sotto scuola, intenzionate a parlare con la direttrice e l’insegnante. Una volta riunitesi nel cortile della scuola avevano scoperto che i racconti dei bambini combaciavano in tutto e per tutto. A quel punto, la più agguerrita fra le mamme, non era più riuscita a trattenere la rabbia ed era salita fino alla porta della direttrice: proprio lì aveva incontrato la supplente e senza sentire ragione le aveva mollato un pugno sul naso, provocandole 15 giorni di prognosi.

es_ES
it_IT
en_US