Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
28 mag

Roma, piano rifiuti del Campidoglio presentato a Galletti: “Virtuoso, speriamo credibile”

I rifiuti nella Capitale al centro di un vertice al ministero dell’Ambiente durato alcune ore dove si è parlato delle emergenze ma sopratutto dei piani del Campidoglio per cambiare rotta puntando sulla riduzione dell’immondizia e aumentare la raccolta differenziata. “Siamo soddisfatti – ha detto al termine dell’incontro Virginia Raggi – ci rivedremo per un nuovo tavolo con la Regione per lavorare al piano rifiuti di portata regionale e che speriamo approvi quanto prima”.

Ma il ministro Gian Luca Galletti frena: “Mi sembra un piano molto virtuoso per essere contestualmente credibile. Poi se ci convinceranno che questa virtuosità è supportata da dati tecnici importanti ben venga. Io oggi qualche perplessità ce l’ho”.

Il responsabile dell’Ambiente del Governo Gentiloni esprime i suoi dubbi senza mezzi termini. Parla del progetto del Comune di continuare a portare i rifiuti all’estero ‘solo’ fino al 2018 e poi aggiunge: “I target che hanno sulla differenziata e sulla prevenzione dei rifiuti sono più virtuosi di quelli individuati dalla direttiva Ue e vengono colti 9 anni prima. Io credo davvero che questi dati vadano verificati con molta attenzione. Voglio vederci chiaro su come si intenda raggiungere obiettivi così performanti in così poco tempo. Detto questo ci sono altri numeri che non tornano che approfondiremo nel tavolo tecnico”.

Galletti porta degli esempi: “Dicono che ridurranno i rifiuti del 13% entro il 2021 quando la direttiva europea che ha un target molto performante fissa il 10% entro il 2030, io dico che voglio vedere come fai a farlo. Se mi dici che arrivi al 70% di differenziata entro il 2021 io non posso che essere contento ma la direttiva Ue fissa al 2030 il raggiungimento del 65%. È vero che ci sono Comuni molto virtuosi che stanno facendo bene ma Roma ha una sua complessità e non è un piccolo paese di provincia”.

Mentre la richiesta del Campidoglio, illustrata dall’assessore all’Ambiente

Pinuccia Montanari, è di un aiuto economico sostanzioso da parte di Palazzo Chigi sul fronte della differenziata. Nel ribadire “il no a discariche e inceneritori”, Montanari dice che i tre nuovi impianti per l’organico previsti a Roma potrebbero essere realizzati in tempi brevi. “Il governo dovrebbe aiutarci e sostenere la differenziata con fondi adeguati, una cifra superiore ai 20 milioni annui – conclude – ma stiamo ancora aspettando i 20 milioni che ci devono”

es_ES
it_IT
en_US