Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
11 lug

Roma, Renzi al Pd: “Vi rode, ma ha vinto Raggi. Lasciamola lavorare”. La sindaca: “Incontrerò il premier”

Prima striglia il Pd. “Io non condivido – dice il premier Matteo Renzi a Rtl – che il Pd si sia ricordato delle periferie qualche giorno prima delle comunali”. Dopo spiega cosa fa: “Io non vado a fare comparsate show in periferia, noi abbiam messo dei soldi per le periferie: 100 milioni per gli impianti sportivi, 500 milioni nella legge di stabilità ai comuni per le periferie”. E poi aggiunge che la neo sindaca, Virginia Raggi “ha fatto bene ad andare a Tor Bella Monaca, il sindaco va nelle periferie”. Mentre “io non devo fare le giratine, magari con 20 telecemare, per far vedere che mi occupo di periferie, il presidente del Consiglio fa un altro lavoro”.

Nell’intervista a Rtl 102.5, dice di mettere fine alle polemiche. “Lo dico a quelli del Pd, non è che siccome ha vinto lei, dopo 15 giorni ti metti a criticare. A quelli del Pd giustamente rode. Ma ha vinto lei, punto. Ora lasciatela lavorare”. Non ci mettiamo a fare opposizione ideologica, nessuna polemica, in particolare con i sindaci”. Poi ricorda che le amministrative sono finite. “La politica italiana è come se di fronte a una partita di 90 minuti, stesse per cinque anni a discutere della partita. Non esiste. Basta, non continuiamo con il post-partita delle amministrative”. E aggiunge: “Non mi interessa minimamente di che colore politico sei, se hai un progetto il Governo ti aiuta. Nella finanziaria dello scorso anno abbiamo dato un totale di 682 milioni, oggi a disposizione dei Comuni per la riqualificazione delle periferie”.

E mentre una delegazione del Cio è partita per Losanna, Renzi torna sul tema Olimpiadi. “Sarebbe un clamoroso errore non farle” a Roma. Ma bisogna chiedere a Raggi, per quello che riguarda gli adempimenti che spettano al Comune di Roma. Noi andiamo avanti con il progetto che stiamo facendo”.

E se il Campidoglio dovesse dire di no? “Se ne sta occupando il capo del Coni con il Comune di Roma. Valuteranno loro e ci faranno sapere. Per noi Roma è assolutamente in pole position. Tutti i dati dicono che potremo avere le Olimpiadi nel 2024. Chi dice di no alle Olimpiadi – aggiunge Renzi – si prende una grandissima responsabilità di fronte ai cittadini e al paese. Noi siamo in prima fila. Non si può dire sempre di no”.

es_ES
it_IT
en_US