Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
15 nov

Roma, residenti contro la Formula E all’Eur: “Progetto bocciato dalla popolazione”

Contro i bolidi i comitati accendono i motori. Prende il via da oggi il lungo inverno di proteste dei comitati contro il progetto della sindaca Virginia Raggi di una gara Formula Elettrica nel quartiere Eur. “Non conta che sia una Formula 1, come quella ipotizzata in epoca Alemanno, o un circuito di vetture non inquinanti, conta il fatto che, ancora una volta, a distanza di anni si ripropone lo stesso progetto bocciato dalla popolazione. E lo si fa scavalcando completamente i cittadini” scrivono in una lettera aperta alla prima cittadina dieci comitati di abitanti, dal coordinamento dell’Eur a quello Salute e Ambiente, dall’associazione Colle della Strega all’Enpa.

L’idea di una gara di Formula Elettrica nella capitale è stata comunicata dalla 5 Stelle Raggi ai vertici del Gran Premio e potrebbe corrersi tra il 2017 e il 2018 all’ombra del Colosseo quadrato (il progetto, come dichiarato dal vicesindaco, Daniele Frongia, dovrebbe essere pronto per Natale). Gli abitanti, però, temono che dietro alla competizione possa nascondersi qualche speculazione edilizia. “Pensiamo all’impatto sui parchi – dicono i comitati nella lettera aperta, firmata in appena tre giorni anche da centinaia di residenti – ma anche a quello sulla mobilità e sulla vivibilità dell’intero territorio. E poi i problemi dell’Eur sono altri, dal degrado alla prostituzione. Ma – prosegue la missiva – l’amministrazione Raggi vorrebbe realizzare un evento glamour nel degrado e questo ci lascia allibiti”.

Contro il progetto oggi sotto al Campidoglio (in piazza della Madonna di Loreto) si è svolto un flash mob in cui i “comitati del E” brinderanno “come buon augurio affinché la sindaca rinsavisca”. Saranno inoltre distribuiti ai passanti volantini in italiano e in inglese, così che anche i turisti possano essere informati “del grave pericolo che corre un quartiere-gioiello urbanistico”

Sempre oggi saranno consegnate al capo di Gabinetto la lettera anti-bolidi e le prime firme raccolte nella petizione. Ma le proteste continueranno nei prossimi giorni. Sabato in in viale Europa (all’angolo con viale Pasteur) ci sarà un’altra mobilitazione alle ore 16 e i volantinaggi proseguiranno fino a Natale davanti alle scuole, ai capolinea degli autobus, all0uscita delle fermate della metropolitana e nelle principali piazze di ogni municipio.

“Non ci arrenderemo finché l’idea della Formula E non sarà definitivamente stralciata” annuncia Matilde Spadaro, presidente del coordinamento dei comitati e dei cittadini dell’Eur. Se i sit-in lampo non saranno sufficienti, la battaglia si farà più dura. “Stiamo organizzando un’assemblea con le varie associazioni – fa sapere – e tra le ipotesi c’è l’occupazione a oltranza di piazza del Campidoglio”.

es_ES
it_IT
en_US