Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
23 nov

Roma, sua maestà il tacchino in tavola per il Thanksgiving day

Tacchino farcito, marroni, salsa ai mirtilli, purea di patate e carrot cake: sono questi i piatti da mettere in tavola questa sera, nel giorno del Thanksgiving day, che cade appunto l’ultimo giovedì di novembre. Così questa sera sono diverse le cene e le feste a cui partecipare, tutte ispirate alla festa a stelle e strisce nata in America per rendere grazie per il raccolto. All’Hard Rock Cafe di via Veneto la festa parte dalle 19 con la voce e la chitarra di Frank Polucci, reduce dall’ultima edizione del programma The Voice of Italy, e prima di sedersi a tavola si prosegue con photoshooting, giochi a premi e scherzi con la mascotte a forma di tacchino. L’antipasto è con zuppa di mais o con tortino salato con verdure di stagione e golosa crema di formaggio. Sua maestà il tacchino è ripieno come da tradizione, si intinge nella salsa ai mirtilli o nella gravy e si accompagna con purea di patate e verdure di stagione.

Da Vivi Bistrot, sia nel ristorante di Villa Pamphilj che in quello di piazza Navona, ci si siede intorno a tavole imbandite coi colori dell’autunno. Arrivano subito la crema di zucca bio con caprino e crostini fatti in casa, poi ecco il tradizionale tacchino farcito di castagne e salsicce e cotto al forno accompagnato da salsa gravy. Tra i contorni ci sono purea di patate bio, fagiolini bio saltato con aglio, zenzero e semi di sesamo da accompagnare con cornbread fatto in casa. Per concludere si sceglie tra pumpkin pie con chutney di mirtilli o brownies al cioccolato con panna. La stessa cena sarà servita anche nel corner dedicato al ristorante al teatro Sala Umberto, ma solo alle 22.30, dopo lo spettacolo.

Thanksgiving dinner anche nei due ristoranti targati Bakery House di corso Trieste e di Ponte Milvio. Vellutata di zucca con erbe aromatiche, cannella, scaglie di mandorla e bagel sticks e insalata di radicchio, mele verdi, noci e brie sono gli antipasti della serata, che prosegue con tacchino ripieno di pistacchi, prugne e castagne con salsa cranberry o con riso pilaf vegano. Dopo sformato di fagiolini e funghi, carote glassate al miele o patate al forno si chiude con la tradizionale pumpkin pie.

Più raffinata, infine, la cena del Ringraziamento proposta nel Salone Eva Bistrot e dell’Hassler. A prepararla sarà lo chef stellato Francesco Apreda. Si parte con zuppa di legumi con crostini al rosmarino e si prosegue con ravioli di zucca con mandorle e arance, per poi arrivare al tacchino farcito ai marroni in salsa di mirtillo. Fanno da contorni il mais in agrodolce, i cavoletti di Bruxelles al burro, l’invidia caramellata, il cavolo cappuccino alle mele, purea di patate dolce e una golosa selezione di torte. Per un pranzo al volo c’è la pizza

Thanksgiving del maestro panettiere Gabriele Bonci : l’impasto è con farina di farro bianca e integrale e una volta cotta viene farcita – e quasi arrotolata come fosse un kebab – con tagliata di coscio di tacchino cotto in casseruola alla “vecchia maniera”, in casseruola con olio, rosmarino, aglio, salvia, sale, pepe e vino bianco secco. Completano il tutto le olive di Gaeta, la composta di castagne di Viterbo e la salsa d’arancia.

es_ES
it_IT
en_US