Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
2 mag

Roma, torna il concorso ippico di Piazza di Siena che quest’anno punta al rilancio

Il concorso ippico di “Piazza di Siena”, volta pagina ed è pronto a ripartire grazie alla partnership con il Coni. Lo storico appuntamento capitolino dedicato all’equitazione, giunto alla sua ottantacinquesima edizione, offrirà quest’anno cinque giornate di grande spettacolo con i migliori binomi in gara sull’ellisse di Villa Borghese da mercoledì 24 a domenica 28 maggio.

Un’edizione che punta al rilancio in grande stile della manifestazione romana, per far rivivere una tradizione che per lungo tempo ha visto lo Csio di Roma al centro degli eventi glamour internazionali.


Nel 2014, subito dopo la scomparsa dei fratelli d’Inzeo che a Piazza di Siena hanno scritto pagine di storia dell’equitazione, il concorso capitolino è stato intitolato “Master Fratelli d’Inzeo”, mentre nel 2015 è stato istituito il Premio Graziano Mancinelli, altro grande rappresentante del salto ostacoli azzurro.

L’ingresso per il pubblico anche quest’anno sarà gratuito e gli spettatori potranno circolare liberamente nell’area fino ai limiti delle zone strettamente riservate a cavalli e cavalieri che rimangono comunque ben visibili anche dall’esterno, a cui si aggiungono i posti gratuiti, disponibili fino ad esaurimento, nella tribuna Raffaello che offre una vista completa sul campo gara.

Il progetto degli allestimenti esalta il fascino dell’architettura del sito, un vero e proprio museo a cielo aperto (dal Tempio di Diana alla Casina di Raffaello e alla Casina dell’Orologio), nel pieno rispetto dei vincoli storico-ambientali, mentre la realizzazione del percorso a ostacoli e frutto dell’estro dello chef de piste Uliano Vezzani, alla sua decima partecipazione a Piazza di Siena.

Come sempre lo “Csio Roma Piazza di Siena Intesa Sanpaolo – Master Fratelli D’inzeo” offrirà un programma agonistico ai massimi livelli, e le gare più amate dal pubblico romano, tra le dieci che vedranno in campo il gotha del jumping mondiale, sono la Coppa delle Nazioni – Fei Nations Cup presented by Longines di venerdì 26 maggio; la categoria a barrage premio Piazza di Siena Intesa Sanpaolo e la spettacolare Sei Barriere di sabato 27 e il Gran Premio Loro Piana Città di Roma di domenica 28 maggio, che rappresenta il top a livello individuale.

Da segnalare poi il Csiyh, concorso internazionale riservato ai cavalli giovani di sette anni e il tradizionale programma dedicato alle nuove leve del salto ostacoli, ovvero la Coppa dei Giovani Flash (due manche venerdì e domenica), le categorie pony (sabato e domenica) e il Master delle Associazioni, prova a squadre riservata ai club che apre il programma delle gare (mercoledì e giovedì).

Altri appuntamenti da non perdere sono quelli dedicati ai caroselli: Lancieri di Montebello e Villa Buon Respiro (sabato in serata) e 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo (domenica in chiusura), presso la cui splendida sede di Tor di Quinto si è svolta la presentazione dell’evento e da dove è uscito il neo presidente della Fise, il romano Marco Di Paola, ex ufficiale dei carabinieri che in passato ha preso parte al concorso ippico proprio nel tradizionale carosello.

“Sono emozionato, per me questo è un evento importantissimo – ha sottolineato Di Paola – organizzarlo in tre mesi dopo la mia elezione era quasi impossibile, ma grazie alla collaborazione con Coni Servizi abbiamo colto l’occasione per rilanciare la manifestazione, che deve tornare a essere un evento romano: dobbiamo ritrovare l’atmosfera del passato, Piazza di Siena deve essere una festa”.

“E’ una partnership lunga, quattro anni più altri quattro – ha aggiunto il presidente del Coni, Giovanni Malagò – Non so dove sarò

io tra otto anni, ma di sicuro il Comitato olimpico nazionale e Piazza di Siena usciranno più forti da questa collaborazione. Questa sarà un’edizione start up: è stato difficile organizzare tutto in poche settimane, ma abbiamo investito e i risultati si vedranno negli anni. Piazza di Siena è un evento della città e noi oggi ripartiamo più forti insieme alla Fise. Gli 85 anni non si sentono, ripartiamo più di prima e meglio di prima”.

es_ES
it_IT
en_US