Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
29 mar

Roma, tredici arresti tra i collettivi studenteschi e i centri sociali

Tredici arresti questa mattina nei confronti di altrettanti soggetti aderenti all’antagonismo di sinistra. Per quattro di loro la procura ha disposto i domiciliari, mentre 9 dovranno presentarsi giornalmente alla polizia giudiziaria. Perquisite anche le abitazioni di alcuni degli indagati.

Da questa mattina gli agenti della Polizia di Stato della Digos della Questura stanno eseguendo le misure nei loro confronti; si tratta per lo più noti esponenti dei centri sociali capitolini più radicali e dei collettivi studenteschi dell’Università “La Sapienza”.

Stamattina sono stati rintracciati 10 delle 13 ricercate; altre 2 si trovano all’estero, mentre un ultimo è ancora ricercato.

Le indagini, coordinate dal pm Eugenio Albamonte, hanno avuto origine dai gravi episodi di violenza ed intolleranza, commessi da, nei confronti di soggetti ritenuti appartenenti all’opposta fazione politica.

Casapound Italia il 21 maggio 2016, infatti, aveva organizzato una manifestazione contro l’Unione Europea e le politiche sull’immigrazione. Il corteo, che partiva da piazza Vittorio, era stato attaccato in via Bixio, quando una monovolume, ritenuta “piena di fascisti”, era stata presa d’assalto da un gruppo di antagonisti che aveva partecipato alla manifestazione antifascista. I vetri del veicolo erano stati distrutti a colpi di casco. L’auto era un Ncc e si era ritrovata bloccata all’incrocio con via Emanuele Filiberto mentre saliva un gruppo di uomini. L’autista aveva provato a spiegare che si trattava di cittadini tedeschi, ma non era servito a niente.

http://video.repubblica.it/cronaca/concerto-fasciorock-sotto-il-colosseo-ma-i-cronisti-non-possono-entrare/240378/240322?ref=nrct-5

I manifestanti, oltre diecimila, erano poi arrivati a Colle Oppio, con la zona presidiata da camionette della polizia, idranti, agenti a cavallo e agenti in tenuta antisommossa per evitare qualsiasi contatto con gli antagonisti dei centri sociali che, insieme all’associazione nazionale partigiani, avevano organizzato un contro sit-in in piazza dell’Esquilino.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/05/21/foto/roma_corteo_casapound_il_contro-presidio_dell_anpi-140270159/1/#2

In piazza dell’Esquilino, durante la contromanifestazione organizzata dall’Anpi, un giovane è stato visto correre

via dalla piazza oltre i cordoni della polizia, inseguito dagli antifascisti. Mentre nella mattinata c’era stata anche un’aggressione a due giovani di Fratelli d’Italia, che percorrevano via Cavour su uno scooter ed erano stati fermati e aggrediti da trenta persone armate di caschi e bastoni, riportando lesioni e ritrovandosi con il motorino in pezzi. I ragazzi erano stati medicati al San Giovanni e, dopo essersi ristabiliti, avevano sporto denuncia per aggressione e rapina.

es_ES
it_IT
en_US